ADDIZONALE IRPEF: AUMENTI DELL'ALIQUOTA



(continua a leggere)


INTERPRETAZIONE DEL BANDO DI GARA



































































































Circolare del 10/05/2006 n Circolare del 10/05/2006 n. 1  Dipartimento delle Politiche Fiscali - Federalismo Fiscale     Oggetto:Sospensione  degli  aumenti   dell'addizionale  comunale  all'imposta sulreddito  delle persone    fisiche.   Facolta'   di  aumentare  l'aliquotanella   misura complessiva  dello  0,1   per  cento.  Art. 1,  comma 165,della  legge 23  dicembre 2005, n. 266 e art. 1, comma 51, della legge 30dicembre 2004, n. 311.Sintesi:La circolare  fornisce  chiarimenti  sulla portata della norma che consente aicomuni che  non  si  sono  avvalsi  della  facolta' di aumentare l'aliquota dicompartecipazione dell'addizionale  comunale  all'irpef,  di  effettuare dettoaumento entro  la  misura  dello  0,1 per cento per gli anni dal 2005 al 2007.L'amministrazione finanziaria,  modificando  l'orientamento  gia' espresso conla circolare   n.  1/DPF  del  18  marzo  2005,  alla  luce  dell'orientamentogiurisprudenziale che  si  e'  consolidato  in  materia,  sostiene che possonodeliberare la  variazione  in aumento dell'addizionale in questione anche queicomuni che  avevano  deliberato per la prima volta dopo il 29 settembre 2002 eche a  causa  della  sospensione  degli  effetti delle deliberazioni non hannopotuto applicare detta addizionale.                                            Testo:       Il comma  165  dell'art.  1 della legge 23 dicembre 2005, n. 266 (leggefinanziaria per  l'anno  2006), e' intervenuto sulla sospensione degli effettidegli aumenti    delle   addizionali   all'imposta   sul   reddito   e   dellemaggiorazioni dell'aliquota    dell'imposta    regionale    sulle    attivita'produttive disposta   dall'art.  3,  comma  1,  lettera  a),  della  legge  27dicembre 2002,  n.  289, sostituendo con la data del "31 dicembre 2006" quelladel "31  dicembre  2005",  indicata,  nell'art.  1,  comma  61, della legge 30dicembre 2004,  n.  311, quale temine finale di operativita' della sospensionein questione.                                                                                                                                                      Detta modifica  e'  stata  determinata  dall'intento  di  realizzare ilnecessario coordinamento  con  la  disposizione  contenuta  nel comma 51 dellastessa legge  n.  311  del  2004,  che  individuava,  invece, nel "31 dicembre2006" il  termine  conclusivo  della  sospensione  degli effetti degli aumentidelle medesime addizionali e maggiorazioni.                                                                                                                        Pertanto, la  norma  recata  dal  comma 165 della legge finanziaria perl'anno 2006  non  varia  in  alcun modo il precedente contesto applicativo deitributi in  questione,  destinato,  quindi,  a  rimanere  immutato  fino al 31dicembre 2006.   Ne'   la   disposizione   in  esame  ha  innovato  in  ordineall'ulteriore norma  prevista  dal citato comma 51 della legge n. 311 del 2004in base  alla  quale  "per  gli  anni  2005,  2006  e  2007  e'  consentita lavariazione in  aumento  dell'aliquota  di  compartecipazione  dell'addizionalecomunale all'Irpef,   di  cui  al  comma  3  dell'articolo  1  del  D.Lgs.  28settembre 1998,  n.  360,  e  successive modificazioni, ai soli enti che, alladata di  entrata  in  vigore  della presente legge, non si siano avvalsi dellafacolta' di   aumentare  la  suddetta  addizionale.  L'aumento  deve  comunqueessere limitato entro la misura complessiva dello 0,1 per cento."                                                                                                  Allo scopo  di  fornire