ATIPICI: ALIQUOTA INPS AL 18%



(continua a leggere)


APPALTI: MODALITA’ DI SPEDIZIONE DELL’OFFERTA



































































































Come noto, l'art Come noto, l'art. 45 del Dl. n. 269/03 ha previsto che, a decorrere dal 1° gennaio 2004 (dunque a partire dai contributi da versare entro il prossimo 16 febbraio 2005), l'aliquota contributiva per gli iscritti alla gestione separata Inps ex art. 2, comma 26, Legge n. 335/95, che non risultano assicurati presso altre forme obbligatorie, è stabilita in misura identica a quella prevista per le gestione pensionistica dei commercianti. per gli anni successivi detta percentuale di contribuzione subirà inoltre l'incremento dello 0,2% annuo previsto dall'art. 59, comma 15, della Legge n. 449/97 (Finanziaria 1998), fino al raggiungimento del 19%. Si invitano pertanto i Comuni, in quanto sostituti d'imposta, ad applicare, sui contributi versati all'Inps nel mese di febbraio, relativi ai pagamenti operati nel mese di gennaio, l'aliquota Inps del 18% in luogo di quella del 17,80% prevista fino al 31 dicembre 2004, sia relativamente ai compensi corrisposti nel mese precedente per prestazioni inerenti ai rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, di cui all'art. 50, comma 1, lett. c-bis), del "nuovo" Tuir (Dlgs. n. 344/97), sia ai lavoratori occasionali il cui reddito annuo per tale tipo di prestazioni supera i 5.000 Euro, ai sensi dell'art. 44, comma 2, del Dl. n. 276/03, convertito nella Legge n. 326/03 (Circolare Inps n. 3 del 6 luglio 2004), nel caso in cui entrambi le suddette categorie di soggetti non risultano assicurate presso altre forme obbligatorie. Si ricorda inoltre che, in merito a tale novità, chiarimenti sono stati forniti dall'Inps con la Circolare n. 27 del 10 febbraio 2004 ......