ATTI IN LINGUA STRANIERA



(continua a leggere)


MATRIMONIO CIVILE ALL'ESTERNO DEL COMUNE



































































































Ministero dell’Interno Ministero dell’Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici Area III – Stato Civile Prot. n. 200706196-15100/397 Roma, 07 giugno 2007 -AI SIGG. PREFETTI LORO SEDI -AL SIG. COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA DI TRENTO -AL SIG. COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA DI BOLZANO -AL SIG. PRESIDENTE DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D’AOSTA – Servizio Affari di Prefettura AOSTA Piazza della Repubblica, 15 e, per conoscenza: -AL COMMISSARIO DELLO STATO PER LA REGIONE SICILIA PALERMO -AL RAPPRESENTANTE DEL GOVERNO PER LA REGIONE SARDEGNA CAGLIARI -AL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Ufficio Legislativo ROMA -AL GABINETTO DEL SIG. MINISTRO SEDE -ALLA DIREZIONE CENTRALE PER LA DOCUMENTAZIONE E LA STATISTICA SEDE -ALL’ANCI Via dei Prefetti, 46 ROMA -ALL’ANUSCA Via dei Mille, 35E/F CASTEL S.PIETRO TERME (BO) -ALLA DeA – Demografici Associati c/o Amministrazione Comunale V.le Comaschi n. 1160 CASCINA (PI) -AL SERVIZIO DOCUMENTAZIONE DELLA DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI DEMOGRAFICI per gli adempimenti di competenza SEDE CIRCOLARE N. 31 OGGETTO: Trascrizione per riassunto atti formati all’estero. Problematiche connesse alla traduzione. Sono pervenute a questa Direzione da parte di più comuni lamentele relativamente alla ricezione di documenti stranieri per la trascrizione nei registri dello stato civile la cui traduzione in lingua italiana è parziale e non riferita all’intero contenuto dell’atto. Come è ben noto, in conformità alle disposizioni normative vigenti, è compito dell’ufficiale dello stato civile che effettua la trascrizione dell’atto riassumerne il contenuto, qualora previsto. Non è pertanto facoltà di chi è incaricato di eseguire la traduzione operarne la sintesi Al riguardo, il Ministero degli Affari Esteri, all’uopo interessato, ha provveduto a diramare a tutte le rappresentanze diplomatiche e consolari italiane all’estero la circolare n. 303 196427 del 24 maggio 2007, che ad ogni buon fine si allega. Ciò premesso si pregano i Signori Prefetti di voler informare di quanto sopra riferito i Sindaci dei comuni delle province di appartenza. IL DIRETTORE CENTRALE (Annapaola Porzio) ......