AUTORIZZAZIONE AL SEPPELLIMENTO IN CASO DI MORTE VIOLENTA



(continua a leggere)


PRESSIONI SUL RESPONSABILE FINANZIARIO: CONFIGURA ILLECITO ERARIALE



































































































Ministero dell’Interno Ministero dell’Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici Prot. n. 04009684-15100/397 Roma, 19 ottobre 2004 -AI SIGG. PREFETTI LORO SEDI -AL SIG. COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA DI TRENTO -AL SIG.COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA DI BOLZANO -AL SIG.PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA VALLE D’AOSTA AOSTA e, per conoscenza: -AL GABINETTO DEL SIG.MINISTRO SEDE -AL DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI UFFICIO COORDINAMENTO E AFFARI GENERALI SEDE - ALLA DIREZIONE CENTRALE PER LA DOCUMENTAZIONE E LA STATISTICA SEDE - AL SERVIZIO DOCUMENTAZIONE SEDE -AL MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI Direzione Generale Italiani all’Estero e Politiche Migratorie – Uff.V ROMA -AL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Ufficio Legislativo ROMA -ALL’ANCI Via dei Prefetti, 46 00186 ROMA -ALL’ANUSCA Via dei Mille, 35E/F 40024 CASTEL S.PIETRO TERME(BO) - ALLA DeA – Demografici Associati c/o Amministrazione Comunale V.le Comaschi n. 1160 56021 CASCINA (PI) CIRCOLARE N. 42 OGGETTO: Articoli 76, 77 e 78 del D.P.R. 396/2000 – Morte violenta Di seguito alla circolare n. 33 del 15 luglio 2004 concernente l’oggetto ed in relazione alle richieste di chiarimento fatte pervenire da alcuni Comuni e uffici di polizia necroscopica, si fa presente quanto segue. Dall’art. 77 del D.P.R. 396/2000 emerge che, in tutti i casi di “morte violenta”, è necessario che il Magistrato o l’ufficiale di polizia giudiziaria, assistito da un medico, rediga il processo verbale sullo stato del cadavere e sulle circostanze del decesso e dia all’ufficiale di stato civile le notizie necessarie per espletare gli adempimenti di competenza: - rilascio autorizzazione al seppellimento, su nulla osta del Magistrato, in caso di sospetto di reato; - rilascio autorizzazione al seppellimento, in base alla dichiarata insussistenza di sospetto di reato contenuta nel processo verbale trasmesso dal Magistrato. Alla luce di quanto sopra riferito, pertanto, si precisa che l’ufficiale dello stato civile potrà autorizzare il seppellimento dopo aver visionato copia del processo verbale redatto dal Magistrato o dall’ufficiale di polizia assistito da un medico e aver acquisito, ove sussistano sospetti di reato, il previsto nulla osta. Si prega di voler informare i Sigg.ri Sindaci di quanto sopra riferito. IL DIRETTORE CENTRALE (Ciclosi) (SS)   ......