CHIARIMENTI SUL CERTIFICATO DI BILANCIO 2010



(continua a leggere)


Attività commerciale su area in concessione



































































































Circolare F Circolare F.L. 12/2010 Alle Prefetture-Utg Loro Sedi Ai Commissariati del governo di Trento e Bolzano Alla Presidenza della Giunta regionale della Valle d’Aosta Aosta  OGGETTO: certificato al bilancio di previsione dell’anno 2010. Per corrispondere ad alcune richieste di chiarimento circa la corretta compilazione del quadro contabile 6-quater, previsto per tutti i comuni e province, si forniscono alcune istruzioni di dettaglio a  conferma di quelle già contenute nel modello di certificazione in oggetto. In proposito, si conferma che esso va compilato per indicare le informazioni e i dati contabili circa le n. 10 principali aziende e società per fatturato verso le quali si sono realizzate  esternalizzazioni di  servizi e ricorra – allo stesso tempo – anche il requisito della partecipazione al capitale. Inoltre, come già indicato alla nota n. 2 del quadro 6-quater,  si conferma che vanno indicate solo le informazioni riferite ad aziende speciali, società per azioni e società a responsabilità limitata,  restando esclusa l’indicazione di  altri soggetti giuridici verso i quali si detenga una partecipazione e – allo stesso tempo – si realizzi una esternalizzazione; come anche non andranno indicate quelle aziende e società,  rispetto alle quali si realizzi una percentuale di partecipazione fino allo 0,49  per cento per cui andrebbe indicato - tenuto conto dell’arrotondamento per difetto -  il valore zero come percentuale di partecipazione. Per quanto infine  attiene  al dato della tariffa di igiene ambientale dei comuni,  si chiede di indicare il dato nel certificato  alla collocazione già prevista delle  entrate tributarie - alla voce 2056 del quadro n. 2 -,  in attesa  che vengano approfonditi da parte dei competenti Uffici  gli effetti derivanti dal comma 33, articolo 14 del decreto legge n. 78 del 2010  che - come è noto -  ha operato una interpretazione circa la natura della tariffa prevista dall’articolo 238 del decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152. ******* Si pregano gli Uffici  in indirizzo di portare a conoscenza di comuni e   province  il contenuto della circolare che viene reso visualizzabile, altresì,  sulle pagine del sito internet di questa Direzione  centrale alla voce “le circolari e i decreti”. Roma lì, 9 giugno 2010 IL DIRETTORE CENTRALE (Verde)   ......