COMUNICAZIONE VIA FAX PER GARE D'APPALTO



(continua a leggere)


GOVERNO DEL TERRITORIO ED ELETTROSMOG



































































































REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO N.2951/2007 Reg.Dec. N. 6118-6330 Reg.Ric. ANNO   2006 Disp.vo 143/2007 Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) ha pronunciato la seguente DECISIONE Sui ricorsi in appello: a) n. 6118/2006, proposto dal MINISTERO DELL'INTERNO rappresentato e difeso dall’Avvocatura Generale dello Stato presso i cui uffici in Roma  Via dei Portoghesi 12 ha legale domicilio; contro ENTERPRISE DIGITAL ARCHITECTS S.P.A., costituitasi in giudizio, rappresentata e difeso dall’Avv. Francesco Cardarelli con domicilio eletto presso lo studio di quest’ultimo in Roma, Vicolo Orbitelli,  31;  e nei confronti di SISTEMI INFORMATIVI S.P.A. e SOLVING TEAM S.R.L., in proprio ed in qualità, rispettivamente, di mandante e mandataria dell’R.T.I. tra le stesse costituito, costituitesi in giudizio, rappresentate e difese dagli Avv.ti Andrea Vischi, Enrico Adriano Raffaelli e Vincenzo Caputi Jambrenghi con domicilio  eletto in Roma, Via Gregoriana, 5, presso l’avv. Paolo Todaro;   b) n. 6330/2006, proposto da SISTEMI INFORMATIVI S.P.A. e SOLVING TEAM S.R.L., in proprio ed in qualità, rispettivamente, di mandante e mandataria dell’R.T.I. tra le stesse costituito, costituitesi in giudizio, rappresentate e difese dagli Avv.ti Andrea Vischi, Enrico Adriano Raffaelli e Vincenzo Caputi Jambrenghi, con domicilio eletto in Roma, Via Gregoriana, 5, presso l’avv. Paolo Todaro; contro MINISTERO DELL'INTERNO, rappresentato e difeso dall’Avvocatura Generale dello Stato, presso i cui uffici in Roma, via dei Portoghesi, 12 ha legale domicilio; MINISTERO DELL’INTERNO-DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZ. CENTR. RIS. FIN. E STRUM. UFF. IV S.I.A., non costituito; e nei confronti di ENTERPRISE DIGITAL ARCHITECTS S.P.A., rappresentata e difesa dall’Avv. Francesco Cardarelli, con domicilio eletto presso lo studio di quest’ultimo in Roma Vicolo  Orbitelli, 31; per la riforma della sentenza del TAR LAZIO - ROMA Sezione I TER  n. 5362/2006 del 3 luglio 2006; Visto gli atti di appello con i relativi allegati; Visti gli atti di costituzione in giudizio, per il ricorso n. 6118/06, di Enterprise Digital Architects s.p.a., di Sistemi Informativi s.p.a. e di Solving Team s.r.l., e, per il ricorso n. 6330/06, del Ministero dell'Interno e di Enterprise Digital Architects s.p.a. Visto l’appello incidentale proposto da Enterprise Digital Architects; Viste le memorie difensive; Visti gli atti tutti della causa; Visto l’art. 23-bis comma sesto della legge 6 dicembre 1971, n. 1034, introdotto dalla legge 21 luglio 2000, n.205; Alla pubblica udienza del 30 Marzo 2007, relatore il Consigliere Cons. Roberto Giovagnoli  ed uditi, altresì, gli avvocati Caputi Jambrenghi, Cardarelli e l’Avv.to dello Stato Scaramucci; ritenuto e considerato quanto segue. FATTO E DIRITTO 1. Vengono in decisione gli appelli n. 6118/2006 e n. 6330/2006  (già riuniti nella fase cautelare con l’ordinanza del 28 luglio 2006, n. 4026), proposti rispettivamente dal Ministero dell’Interno e da Sistemi Informativi s.p.a. e Solving Team s.r.l. (in proprio e in qualità rispettivamente di mandataria e mandante del R.T.I. tra le stesse costituito) per la riforma della sentenza del T.a.r. per il Lazio, sez. I ter, n. 5362/2006. 2. La sentenza di primo grado ha accolto il ricorso proposto da Enterprise Digital Architects s.p.a. (E.D.A.) e, per l’effetto, ha annullato l’aggiudicazione definitiva in favore della R.T.I. Sistemi Informativi s.p.a. e Solving Team s.r.l. della gara a procedura aperta per la “realizzazione e messa in esercizio del sistema informativo per la gestione del sistema sanzionatorio amministrativo per l’accertamento delle infrazioni al codice della strada per la Prefettura-Ufficio territoriale del Governo di Roma”. Il T.a.r., in particolare, rigettata l’eccezione pregiudiziale di irricevibilità sollevata dal Ministero e dall’R.T.I. aggiudicatario, ha accolto il motivo di ricorso con il quale la Enterprise Digital Architects lamentava la mancata esclusione dell’ aggiudicatario,  esclusione che la stazione appaltante avrebbe invece dovuto disporre in quanto l’R.T.I. aggiudicatario ha presentato una polizza fideiussoria intestata solo alla capogruppo Sistemi Informativi s.p.a. e non anche alla mandante Solving Team s.r.l.