CONSIP: NUOVA CONVENZIONE PER "CONTRATTI CALORE"



(continua a leggere)


Impugnativa di calusole lesive contenute nel bando di gara



































































































1 luglio 2002 - Servizio energia (Gestione calore) 1 luglio 2002 - Servizio energia (Gestione calore) E' attiva, in tutti i 12 lotti territoriali, la Convenzione per la fornitura del Servizio Energia (Gestione Calore) per le Pubbliche Amministrazioni. L'adesione e' possibile fino al 31 dicembre 2002. Descrizione dell'iniziativa La spesa per il riscaldamento degli edifici è una componente rilevante del bilancio delle Pubbliche Amministrazioni. Tale spesa si compone non solo della fornitura del combustibile necessario per alimentare gli impianti termici, ma anche dei relativi servizi di manutenzione. L'analisi del mercato relativa all'offerta dei servizi alle imprese ha evidenziato infatti una tendenza verso la fornitura non più del solo combustibile per il riscaldamento, ma di un "pacchetto" di servizi integrati comprendente, oltre che la semplice fornitura di combustibili, anche i servizi aggiuntivi di gestione e manutenzione degli Impianti Termici. Anche dal punto di vista della domanda si registra una sempre maggiore sensibilità verso tali tipologie di soluzioni innovative: già da tempo, infatti, tali soluzioni sono state recepite nei contratti utilizzati da alcune P.A. Si è ritenuto pertanto opportuno proporre, accanto alla fornitura di gasolio da riscaldamento, la fornitura di un servizio integrato ed innovativo. Il Servizio Energia è infatti un contratto a prestazione attraverso il quale il Fornitore si impegna a garantire una determinata temperatura all'interno degli edifici (secondo le modalità indicate dal DPR 412/93) mediante la gestione ottimale degli impianti termici, assumendosene le conseguenti responsabilità. In particolare, le caratteristiche principali di tale servizio consistono in: - Fornitura del combustibile necessario per alimentare gli impianti; - Manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti; - Assunzione da parte del Fornitore delle responsabilità connesse alla gestione degli impianti (Terzo Responsabile); - Gestione e monitoraggio a distanza degli impianti; - Correlazione tra il costo del servizio e l'andamento climatico effettivo della zona ove sono ubicati gli edifici, attraverso l'introduzione di una tariffa che dipende da una serie di elementi certi e facilmente identificabili - Ottimizzazione dei rendimenti degli impianti e dell'utilizzo delle fonti energetiche, anche attraverso l'incentivazione del fornitore alla trasformazione degli impianti da gasolio a metano. Chi può aderire Possono aderire alla Convenzione tutte le Pubbliche Amministrazioni che siano dotate di impianti a norma secondo le normative vigenti. Il fornitore, in deroga a quanto detto, ha comunque la facoltà di prendere in gestione anche impianti non a norma provvedendo agli adeguamenti necessari. Modalità e tempi di adesione Il termine massimo per l'adesione a tale Convenzione sarà il 31 dicembre 2002, eventualmente prorogabile per ulteriori dodici mesi. L'adesione alla Convenzione consente di fruire del Servizio Energia per un periodo di 5 anni. Corrispettivi Il corrispettivo unitario terrà conto del volume degli edifici riscaldati, delle ore di funzionamento richieste, nonché della quantità di calore necessaria per il mantenimento della temperatura richiesta all'interno degli immobili (espressa in gradi-giorno) e del tipo di combustibile utilizzato. Benefici I benefici più rilevanti derivanti dall'utilizzo di tale servizio possono essere così riassunti: - Fornitura di un servizio "chiavi in mano" attraverso la cessione a terzi della gestione dell'impianto termico. - Unica tariffa dipendente da pochi elementi di facile individuazione che responsabilizza il fornitore nella gestione degli impianti. - Garanzia di elevati standard qualitativi degli impianti. - Certezza della spesa (sposta sul fornitore i rischi economici derivanti dalla manutenzione straordinaria). - Miglior monitoraggio della spesa. Facilità di confronto con le tradizionali modalità di riscaldamento (fornitura e manutenzioni separate).     Scheda riassuntiva   Servizi/prodotti in Convenzione Il servizio consiste nel garantire una temperatura predeterminata all’interno degli edifici situati entro i confini territoriali del lotto di appartenenza. In particolare si assicura: - fornitura di combustibile necessario ad alimentare gli impianti; - manutenzione ordinaria; - manutenzione straordinaria; - innovazione tecnologica degli impianti; - miglioramento del processo di trasformazione ed utilizzo dell’energia. Data di stipula della Convenzione 15 Febbraio 2002 (Lotti 4 e 8) 28 Giugno 2002 (Lotti 1.2,3,5,7,9,10) 1 Luglio 2002 (Lotti 6,11,12) Durata della Convenzione Dalla data della stipula e fino al 31 Dicembre 2002 con possibilità di rinnovo per ulteriori dodici mesi. Durata dei contratti I singoli Ordinativi di Fornitura avranno durata di 5 anni dalla data concordata per la Presa in consegna degli Impianti Termici. Massimale della Convenzione (in Euro) 855.769.081,78 (al netto dell’IVA) Massimale della Convenzione (in unità ordinabili)  _