CONTROLLI INFORMATICI AIRE



(continua a leggere)


SCELTA DELL'INDICAZIONE DEL NOME



































































































Ministero dell’Interno Ministero dell’Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici N.200702152-13100/366 Roma, 27 Febbraio 2007 - AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA LORO SEDI - AL COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA DI 39100 BOLZANO - AL COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA DI 38100 TRENTO - AL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA VALLE D’AOSTA 11100 AOSTA e, per conoscenza: - AL COMMISSARIO DELLO STATO PER LA REGIONE SICILIA 90100 PALERMO - AL RAPPRESENTANTE DEL GOVERNO PER LA REGIONE SARDEGNA 09100 CAGLIARI - AL MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI D.G.I.E.P.M. – UFFICIO I e Ufficio VII Piazzale della Farnesina, 1 00194 ROMA - ALL’ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Via Cesare Balbo, n.16 00184 ROMA - ALL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEI COMUNI D’ITALIA Via dei Prefetti, 46 00186 ROMA - ALL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE UFFICIALI DI STATO CIVILE E DI ANAGRAFE Via dei Mille, 35 E/F 40024 CASTEL SAN PIETRO TERME (BO) - ALLA DeA – DEMOGRAFICI ASSOCIATI c/o Amministrazione comunale di Cascina Viale Comaschi, 116 56021 CASCINA (PI) - AL GABINETTO DEL SIG. MINISTRO SEDE - ALL’ISPETTORATO GENERALE DI AMMINISTRAZIONE Via Cavour,n .6 00184 ROMA - ALL’UFFICIO I – GABINETTO DEL CAPO DIPARTIMENTO SEDE -AL DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE DEL PERSONALE, dell’AMMINISTRAZIONE CIVILE E PER LE RISORSE FINANZIARIE e STRUMENTALI DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE SEDE - ALL’UFFICIO COORDINAMENTO E AFFARI GENERALI SEDE - AL COMITATO PER LE PARI OPPORTUNITA’ DELL’AMMINISTRAZIONE CIVILE DELL’INTERNO SEDE - ALLA DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI ELETTORALI Ufficio 1° - Servizi Informatici Elettorali SEDE - AL SERVIZIO DOCUMENTAZIONE SEDE CIRCOLARE TELEGRAFICA URGENTISSIMA N. 8 /2007 OGGETTO: AIRE – Estensione controlli informatici In seguito ad una serie di verifiche effettuate sulla banca dati centrale di questo Ministero, si è visto che le Anagrafi degli Italiani residenti all’estero di molti comuni presentano, a tuttoggi, numerose posizioni – in particolare quelle inserite nei primi anni ’90 – con campi incompleti , vuoti, non plausibili o incongruenti. La necessità di pervenire ad una effettiva bonifica di tutte le Aire comunali e di avere posizioni complete ha indotto questa Direzione a decidere di controllare la totalità degli inserimenti effettuati, indipendentemente dall’anno di iscrizione delle posizioni , inserendo – a partire dal 1° giugno 2007 – dei controlli informatici su tutti i records, come specificato nell’allegato tecnico. In altri termini , i controlli informatici contenuti nella versione 4 del programma Anag-aire , applicati attualmente agli iscritti dopo il 1999, verranno estesi a tutte le posizioni di tutti i comuni, indipendente dall’anno di iscrizione. Ciò comporterà, come conseguenza, che le posizioni “non bonificate” prima del 1 giugno 2007 verranno automaticamente scartate dall’Aire centrale e non entreranno nell’Elenco aggiornato dei cittadini italiani residenti all’estero (stilato, per legge, al 31 dicembre di ogni anno e prima di ogni consultazione elettorale) . Al riguardo si rammenta che il controllo dei campi vuoti, incompleti, non plausibili o incongruenti, deve essere effettuato con i dati presenti sull’atto di nascita, per quanto riguarda i dati anagrafici e il sesso, e con l’Ufficio consolare di riferimento per tutti gli altri dati, in particolare per l’indirizzo, che deve essere completo e aggiornato ai fini della reperibilità dell’iscritto. In previsione dell’introduzione dei controlli formali sui records di tutte le posizioni, è necessario che i comuni che gestiscono l’Aire con un proprio sistema informatizzato (comuni meccanizzati, che utilizzano il programma Anag Aire esclusivamente per l’invio dei dati al centro) richiedano, per tempo, alle società che curano i rispettivi programmi informatici, di effettuare le attività tecniche necessarie per adeguare i sistemi informatici utilizzati – come specificato nell’allegato tecnico - e poter così estendere i controlli su tutti i records entro e non oltre il 1° giugno 2007. Al fine di facilitare e rendere graduale l’estensione dei controlli, tutti i comuni riceveranno, a partire dal 1 aprile p.v., un aggiornamento automatico del programma Anag Aire che consentirà loro di stampare – pur permettendone ancora l’acquisizione nella banca dati centrale- tutte le posizioni che, dal 1 giugno 2007, verranno definitivamente scartate, se non corrette prima di tale data. Si fa inoltre presente che,sempre a partire dal 1 giugno 2007, i comuni che faranno un invio al centro utilizzando la versione 4 avranno, in automatico, l’aggiornamento, con l’estensione dei controlli, della predetta versione e che, dalla stessa data, sarà disponibile sul sito http://infoaire.interno.it il pacchetto completo per le nuove installazioni. Al riguardo si rammenta che la versione 4 del programma Anag-Aire prevede la possibilità , fin dalla sua applicazione, di stampare le posizioni scartate, in base ai controlli effettuati sugli iscritti dopo il 1999, e gli errori formali presenti nelle stesse. Pertanto si invitano le SS.LL. a controllare da subito le posizioni scartate nell’invio dei dati al centro, al fine di monitorare l’attività di “sanatoria” delle stesse che i comuni devono mettere in atto e di voler verificare che tutti i comuni (meccanizzati e non ) rispettino la data del 1 giugno 2007 per l’applicazione dei nuovi controlli. Per evitare che i comuni, con l’introduzione dei predetti controlli, abbiano un numero di scarti troppo elevato, con conseguente considerevole abbassamento degli iscritti all’Aire e all’Elenco unico, si invitano le SS.LL. a svolgere un’attenta opera di sensibilizzazione sull’importanza del riesame previo e particolareggiato di tutte le posizioni contenute nelle banche dati. Con l’occasione i comuni dovranno anche risolvere i cosiddetti “errori formali”, cioè tutte quelle incongruenze che, per ora, non portano ad uno scarto, ma rendono le posizioni comunque non corrette (es. codice elettore 1, invece che 01). Si fa infine presente che i comuni che utilizzano ancora la versione 3.0 del programma Anag-aire dovranno – entro il 1° aprile 2007– dismettere tale versione e sostituirla con la 4. Le attività necessarie per il passaggio alla versione 4 sono già state indicate nella circolare n.51/2005 di questa Direzione (pubblicata sul sito www.servizidemografici.interno.it, settore Aire-normativa) Sono inoltre disponibili sul sito http://infoaire.interno.it, sezione “Supporto Anag-Aire/Aggiornamenti Software”: - la versione 4 del programma gestionale Anag-Aire - la nota tecnica nella quale sono descritte le istruzioni operative e le nuove funzionalità del software - le nuove tabelle di riferimento per Consolati/territori/Stati Per problematiche di natura tecnica (malfunzionamenti, problemi di installazione, etc) i comuni potranno contattare il call center Aire , al numero verde 800251155 – dal lunedì al venerdì al seguente orario: dalle 9.00 alle 17.00. Nel richiamare l’attenzione sulla rilevanza dell’attività di verifica e bonifica di tutte le posizioni Aire inserite nelle banche dati, si invitano le SS.LL. a voler sensibilizzare i Signori Sindaci ad intervenire nelle situazioni di inadempimento. Confidando nella consueta, fattiva collaborazione delle SS.LL. si ringrazia e si resta in attesa di un cortese ed urgente riscontro. IL DIRETTORE CENTRALE Annapaola Porzio F.to   ......