DICHIARAZIONE DI RISPETTO DELLA NORMATIVA SULL'ASSUNZIONE DI DISABILI



(continua a leggere)


OO PP: competenza per l'adozione dello schema di programma



































































































N N.6440/2002 Reg. Dec. N. 1480 Reg. Ric. Anno 2002 R  E  P  U  B  B  L  I  C  A     I  T  A  L  I  A  N  A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO             Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) ha pronunciato la seguente D E C I S I O N E sul ricorso n. 1480/02 proposto dalla S.A.P.E.C. S.p.A., in persona del procuratore Pierandrea Saligari, rappresentata e difesa, anche disgiuntamente, dagli avv.ti Arturo Cancrini e Pierluigi Piselli, elettivamente domiciliata presso il loro studio in Roma, via Giuseppe Mercalli, n. 13; contro la RU.ME.FA. S.r.l., in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentata e difesa dall'avv. Nicolò D’Alessandro, elettivamente domiciliata in Roma, via Galilei, n. 45, presso lo studio dell’avv. Magnano di San Lio Giovanni; e nei confronti dell’Istituto Autonomo Case Popolari di Ravenna, ora Azienda Casa Emilia Romagna della Provincia di Ravenna – A.C.E.R. - in persona del Presidente, rappresentato e difeso dagli avv.ti Antonio Carullo, Beatrice Belli e Angelo Clarizia, elettivamente domiciliato presso lo studio di quest’ultimo, in Roma, via Principessa Clotilde, n. 2; per l’annullamento della sentenza del Tribunale amministrativo regionale per l’Emilia Romagna, Bologna, Sez. II, n. 280/02, pubblicata in data 4 febbraio 2002, resa tra le parti, con cui è stato accolto il ricorso proposto dalla RU.ME.FA. S.r.l., concernente aggiudicazione lavori di costruzione di un complesso edilizio per 48 alloggi in Ravenna. Visto il ricorso con i relativi allegati; Visti gli atti di costituzione in giudizio delle parti i......