DL BERSANI E AZIENDE A CAPITALE MISTO



(continua a leggere)


ASSOCIAZIONI TEMPORANEE DI IMPRESE



































































































REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO                        IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL LAZIO     -SEZIONE II -     ha pronunciato la seguente SENTENZA   sul ricorso n.12320 del 2006,   proposto da Soc.  Gemma, Gestione Elaborazioni Misurazioni Monitoraggi per l’Amministrazione s.p.a,  in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentata e difesa dagli Avv.ti Nicola Alessandro Saldutti ed  Andrea Saldutti ed elettivamente domiciliata nel loro studio in Roma, via Cesare Beccaria n.18;   CONTRO Soc. Sogei, Società Generale d’informatica s.p.a., in persona del legale rappresentante  pro tempore, rappresentata e difesa dagli Avvocati Damiano Lipani e Francesca Sbrana ed elettivamente domiciliata in Roma, via Ennio Quirino Visconti n.20; e nei confronti  di FINSIEL spa, in persona del legale rappresentante pro tempore e Alfa 81 spa in persona del legale rappresentante pro tempore,  ora RTI ALMAVIVA spa,  rappresentate e difese dagli Avvocati  Filippo Lattanzi e Roberto Colagrande, elettivamente domiciliate nello studio degli stessi in Roma, via Pierluigi da Palestrina n.47;   PER L’ANNULLAMENTO del provvedimento  del 18 ottobre 2006 con il quale SOGEI s.p.a. ha disposto la esclusione della Società Gestione Elaborazione Misurazioni Monitoraggi per l’Amministrazione spa, GEMMA, dalla licitazione privata per l’affidamento del servizio di acquisizione vettoriale di mappe catastali in formato misto (raster/vettoriale) relative ad alcuni uffici provinciali dell’Agenzia del Territorio; della nota del 20 nov. 2006 con la quale Sogei ha rifiutato di sospendere l’aggiudicazione della gara a favore del secondo classificato; delle statuizioni della società aggiudicatrice e della Commissione aggiudicatrice di cui ai verbali di gara; dell’eventuale provvedimento di aggiudicazione del contratto a favore di altro concorrente; dell’eventuale contratto stipulato tra l’altro concorrente e la Società aggiudicatrice; Visto l’atto di costituzione in giudizio di SOGEI e delle società  Finsiel e Alfa 81 spa ora ALMAVIVAspa; Visto l’atto di costituzione di rti Almaviva spa; Viste le memorie prodotte dalle parti a sostegno delle rispettive difese; Visti gli atti tutti della causa; Relatore alla pubblica udienza del 23.5.2007 il Consiglire Roberto Capuzzi, uditi altresì gli Avvocati A. Saldutti, L. Mammuccari, delegata dall’Avv.Sbrana, Lattanzi e Colagrande; Ritenuto in fatto ed in diritto quanto segue:   FATTO La ricorrente espone quanto segue. Gemma spa è società mista a maggioranza azionaria privata costituita nel 1999 ai sensi dell’art.1 della legge 28 nov. 1996 n.608 costituita su iniziativa del Comune di Roma con l’intento di creare stabili opportunità occupazionali per alcune centinaia di LSU. I soci privati della Gemma spa sono stati scelti previa procedura concorsuale ristretta, assimilata all’appalto concorso di cui al decreto legislativo 17 marzo 1995 n.157 così come specificato ed integrato dal DPR 16 settembre 1996 n.533, per la individuazione del socio privato di maggioranza di una società mista ai sensi dell’art.4 del DL 31 gennaio 1995 n.26 Con delibera del 10 febb. 1999 n.214 la G.C. di Roma aggiudicava la gara al RTI Servizi Territoriali atteso che “per le valutazioni dell’Amministrazione appare particolarmente significativa la riqualificazione del piano di sviluppo tecnico organizzativo della società, orientato ad acquisire fin dai primi anni di attività nuove fasce di mercato non dipendenti dalla commessa del Comune di Roma”. Con bando di gara pubblicato in GU n.77 del 1 aprile 2006 la società Sogei indiceva una licitazione privata per l’affidamento del servizio di acquisizione vettoriale di mappe catastali in formato misto (raster/vettoriale) relative ad alcuni uffici provinciali dell’Agenzia del Territorio. Presentavano domanda di partecipazione, tra gli altri, anche Gemma ed il rti Finsiel (oggi Almaviva)  odierno aggiudicatario e controinteressato. Nella seduta del 25 luglio la gara veniva aggiudicata provvisoriamente alla Gemma spa con punteggio di 78,73 cui seguiva in graduatoria il RTI Finsiel con punteggio 77,86. Il 4 luglio veniva pubblicato in GU n.153 il decreto legge n.223 del 2006 successivamente convertito con modificazioni nella legge n.248 del 2006, talchè, vertendosi ancora nella fase di verifica in capo alla aggiudicataria dei requisiti dichiarati in sede di prequalificazione, Sogei decideva di approfondire la questione della compatibilità della partecipazione alla gara di Gemma con la normativa sopravvenuta, chiedendo alla medesima Gemma, partecipata dal Comune di Roma, di produrre, tra l’altro, copia dell’atto costitutivo nonchè dei contratti in essere con i suoi soci. Poichè dalla istruttoria era emerso che Gemma è una società mista costituita dal Comune di Roma ai sensi della legge n.608 del 1996 avente per oggetto sociale lo svolgimento di attività di supporto all’amministrazione capitolina e dunque lo svolgimento di servizi strumentali all’attività istituzionale dell’ente locale partecipante, con nota del 18 ottobre 2006 la Sogei decideva di escludere Gemma dalla procedura selettiva in applicazione dell’articolo 13 della ripetuta legge n.248 del 2006. Con nota del 27 ottobre Gemma contestava le moti......