EMENDAMENTI8 DI LEGAUTONOMIE ALLA FINANZIARIA 2003



(continua a leggere)


Premio "Chiaro!": le domande entro il 30 novembre



































































































A           A.C. 3200 Bis (LEGGE FINANZIARIA 2003)       EMENDAMENTI DI LEGAUTONOMIE                                                       EMENDAMENTO AC 3200 Bis   ARTICOLO 3   Soppressione del comma 1 punto a).       Motivazione: soppressione del comma che sospende i possibili aumenti facoltativi delle addizionali IRPEF  di Comuni e Regioni.         segue compensazione Ulivo       EMENDAMENTO AC 3200 Bis Ipotesi alternatviva   ART ICOLO 3   Emendamento Aggiuntivo  alla fine del punto a) del 1 comma:  <<  Le minori entrate per le addizionali IRPEF, dovute alla riduzione delle aliquote IRPEF, saranno compensate ai comuni e alle Regioni con pari trasferimenti o compartecipazioni, secondo modalità da stabilire con decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze>>.     Motivazione: Si tratta di garantire il rimborso delle previste minori entrate dovute alle conseguenze della riduzione delle aliquote IRPEF, sulle addizionali IRPEF in essere per Comuni e Regioni.       :     segue compensazione Ulivo     EMENDAMENTO AC 3200 Bis   ARTICOLO 5     Aggiungere in fine al comma 3  : << La progressiva riduzione dell’IRAP sarà compensata, d’intesa con le Regioni, da trasferimenti o da compensazioni  per le finanze regionali, secondo modalità da stabilire con decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze>>.       Motivazione: Le modifiche alla disciplina dell’IRAP riducono una delle entrate regionali, fondamentale, per il finanziamento del sistema sanitario; vanno perciò garantite tali entrate alle Regioni.         segue compensazione Ulivo