INVIO DATI CENSIMENTO DIPENDENTI



(continua a leggere)


DENUNCIA DI INFORTUNIO O DI MALATTIA PROFESSIONALE



































































































Ministero dell'Interno Ministero dell'Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per le Autonomie Area II^: Personale Enti Locali Prot. N. 15700/AA.GG. 404682 Roma, 26 settembre 2007 Circolare n. 3 AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA LORO SEDI AL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA VALLE D'AOSTA /VALLEE D'AOSTE AOSTA AL COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA DI BOLZANO AL COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA DI TRENTO e.p.c. AL GABINETTO DEL SIG. MINISTRO SEDE AL COMMISSARIO DEL GOVERNO NELLA REGIONE SICILIANA PALERMO AL RAPPRESENTANTE DELLO STATO NELLA REGIONE SARDEGNA CAGLIARI AL COMMISSARIO DEL GOVERNO NELLA REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA TRIESTE AL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE DI COORDINAMENTO NELLA VALLE D'AOSTA/VALLEE D'AOSTE AOSTA ALLA DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI ELETTORALI SEDE ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI - DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA - DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI REGIONALI ROMA AL MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO - IGOP ROMA ALL'ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA DIREZIONE CENTRALE CENSIMENTI POPOLAZIONE E TERRITORIO VIA ADOLFO RAVA', 150 ROMA ALL'A.N.C.I. VIA DEI PREFETTI, 46 ROMA ALL'U.P.I. LARGO DI FONTANELLA DI BORGHESE, 3 ROMA ALL'U.N.C.E.M. VIA PALESTRO, 30 ROMA OGGETTO: Censimento generale del personale in servizio presso gli enti locali. Con circolare n. 1/2007 del 12 giugno 2007, questo Ministero, in attuazione della disposizione di cui all'articolo 95 del d.lgs. 18 agosto 2000 n.267, ha dato avvio all'aggiornamento dei dati relativi al censimento generale del personale in servizio presso gli enti locali. Come già annunciato, la rilevazione in questione avrà, d'ora in poi, cadenza annuale e i dati relativi al 30 di giugno di ciascun anno saranno pubblicati all'inizio dell'anno successivo. Per consentire agli uffici tecnici di questo Ministero l'effettuazione delle necessarie elaborazioni nei tempi stabiliti, si informa che la ricezione dei dati sarà bloccata, improrogabilmente, il giorno 31 ottobre p.v.. Si invitano, pertanto, le SS.LL. a voler verificare la puntualità dell'adempimento da parte delle amministrazioni locali presenti nei territori di rispettiva competenza, richiamando l'attenzione degli organi di vertice degli enti che non avessero ancora provveduto sulla circostanza che la trasmissione delle informazioni richieste non potrà più essere effettuata dopo la data predetta. A tal fine, si rammenta che i referenti delle Prefetture-UTG possono effettuare i necessari accertamenti accedendo all'area riservata dell'Intranet CePEL 2007 con la password all'uopo rilasciata da questo Ministero. Confidando nella consueta, fattiva collaborazione da parte delle SS.LL., si allega una nota tecnica contenente suggerimenti utili alla corretta compilazione delle maschere, che si prega di voler tempestivamente diffondere a tutti gli enti locali interessati. IL DIRETTORE CENTRALE (Di Caprio) NOTA TECNICA Prefetture-UTG: Per le verifiche di competenza, i referenti delle Prefetture devono collegarsi alla area riservata dell'Intranet del Ministero, utilizzando l'utente e la password comunicati, e cliccando, nel menù di sinistra, alla sezione "PEL", selezionare l'applicazione "CePEL 2007" . Sulla pagina relativa alla provincia di competenza sarà possibile conoscere, divisi per tipologia di ente (amministrazione provinciale, amministrazione comunale, comunità montana e unione di comuni), il numero di amministrazioni che hanno inviato i dati e, selezionando una di esse, accedere alle informazioni che sono state inviate. Gli enti che non avranno effettuato la comunicazione dei dati saranno contraddistinti dal simbolo "**". Enti locali: Si sottolinea che solo le Prefetture devono trasmettere il nominativo e i recapiti dei propri referenti all'indirizzo e-mail salaced@interno.it al fine di poter ricevere l'abilitazione (utente e password) per accedere all'area riservata CePEL 2007. Per poter disporre del file contenente l'applicativo - cepel_setup230707 -, i Comuni, invece, devono accedere al Programma AnagAire ed utilizzare la funzione "verifica aggiornamenti" presente nel menù "Gestione Dati Ministero", ovvero, sempre tramite il programma AnagAire, effettuare un "Invio Dati al Ministero". A seguito di queste operazioni il file sarà disponibile nel seguente percorso: C:\programmi\anagaire\download. Il file ricevuto deve essere copiato nella postazione dell'ufficio competente alla compilazione delle maschere e alla trasmissione dei dati. Gli altri enti locali coinvolti - Province, Comunità montane e Unioni dei Comuni - ed anche i Comuni, in alternativa all'accesso tramite AnagAire-, devono invece scaricare l'applicativo collegandosi al sito internet del Ministero dell'Interno all'indirizzo http://autonomie.interno.it/censimento/download.htm. Per una corretta installazione dell'applicativo, che deve essere effettuata dall'utente "amministratore" del computer, si raccomanda la lettura della "Guida all'installazione". Si precisa, comunque che la risoluzione ottimale per lo schermo è 1024 x 768. Inoltre, si fa presente che i PC utilizzati debbono avere la data di sistema impostata nel formato ggmmaaaa quindi con l' anno a quattro cifre. Inoltre, dopo aver effettuato l'installazione del programma cepel 2007, si suggerisce di scaricare l'Help grafico, che contiene tutte le maschere e le istruzioni dettagliate per la loro compilazione, reperibile nelle "risorse del computer" nel percorso: C:\Programmi\Ministero dell'Interno\Censimento2007. Qualora una Unione di comuni o Comunità montana non sia presente nell'elenco, si prega di contattare i nominativi indicati nella circolare n. 1/2007 del 12.06.07. Risposte a domande frequenti: Il Segretario comunale, che non riveste la qualifica di dipendente dell'ente, non deve essere indicato nella maschera "informazioni generali sul ricorso a forme associative di impiego del personale". Maschera "Informazioni generali sull'ente": la spesa per il personale in rapporto alle risorse previste nel titolo primo delle spese del bilancio dell'ente deve essere riportata in termini percentuali, facendo riferimento al bilancio 2006. Nuclei di valutazione B, domanda 8: deve essere indicata la quota percentuale massima riservata all'indennità di risultato prevista dall'ente qualora il responsabile della posizione organizzativa interessato raggiunga gli obiettivi assegnati. Nuclei di valutazione B, domande 11 e 12: riportare i procedimenti disciplinari aperti e le sanzioni comminate nell'ultimo anno. Nei procedimenti includere quelli conclusi per i quali è ancora in corso un contenzioso. Mobilità del personale/offerta dei servizi, domanda 13: indicare tutti i servizi attualmente esternalizzati, tramite società costituite interamente dall'ente, partecipate o società private, anche se l'affidamento esterno è stato effettuato in anni precedenti. Sono esclusi i servizi resi tramite ATO, convenzioni tra enti locali, consorzi, istituzioni, cooperative sociali, ecc.... Maschere "Qualifiche": molti enti hanno evidenziato che l'elenco dei profili a disposizione non coincide sempre con la reale situazione. Riservandosi di tener conto dell'osservazione per la rilevazione 2008, si prega, per il presente Censimento, di voler scegliere "altro" nell'ambito della categoria economica corrispondente alla situazione reale (es: C3 altro) ovvero, se non presente, scegliere comunque la categoria corrispondente alla propria situazione, indipendentemente dal profilo in essa contenuto ( ad es. scegliere C2 anche per l'assistente ai servizi amministrativi, se tale è l'effettiva categoria e posizione economica del dipendente). La posizione economica nella domanda 8 della maschera "informazioni generali sul rapporto di lavoro" dovrà coincidere con quella indicata nella maschera "Qualifica" precedente. Maschera "Qualifiche", domanda 7: indicare se il personale in servizio appartenente alla qualifica è dedicato ad attività istituzionali o di supporto (i servizi demografici, di polizia municipale, ecc.. sono ovviamente da considerarsi attività istituzionali, in quanto diretti a fornire servizi alla comunità, mentre l'archivio, la gestione del personale, il provveditorato, sono da considerarsi attività strumentali - svolte per il funzionamento dell'ente -). Nella maschera "formazione professionale e dinamica di impiego", domanda 18: è possibile indicare solo l'ultima progressione orizzontale effettuata (es. da C2 a C3, ma non potrà indicarsi la progressione effettuata per uno stesso soggetto nell'ultimo triennio da C1 a C2 e quindi a C3). ......