IVA AL 10% PER LA GESTIONE RIFIUTI



(continua a leggere)


CONTRIBUTI COMUNITARI: NON SI APPLICA LA RITENUTA D’ACCONTO AL 4%



































































































Risoluzione del 10/08/2004 n Risoluzione del 10/08/2004 n. 115  Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Normativa e Contenzioso   Oggetto:Istanza d'interpello  -  XY  spa  - Conferimento rifiuti imballaggi - Aliquotaagevolata prevista   dal  n.127-sexiesdecies)  della  tabella  A,  parte  III,allegata al DPR 26 ottobre 1972, n. 633(Documento in fase di trattamento redazionale.)Testo:Con l'istanza   di  interpello   concernente   l'esatta  applicazione  del  n.127 -  sexiesdecies)  della  tabella  A, parte III, allegata al DPR 26 ottobre1972, n. 633  e' stato esposto il seguente                                                                                                                                                        QUESITO                                                                                                                   La societa'  interpellante,  azienda  vetraria riciclatrice, riferisce chenell'ambito della  disciplina  recata dal decreto legislativo 5 febbraio 1997,n. 22  (c.d.  decreto  Ronchi),  ha stipulato apposita convenzione, unitamenteal consorzio  di  filiera del settore CO.RE.VE, con il gestore del servizio diraccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani.                             Detta convenzione  ha  per  oggetto   il  ritiro del rifiuto di imballaggio divetro proveniente  dalla  suddetta  raccolta,  a  fronte  del  pagamento di uncorrispettivo da   parte   dell'azienda   vetraria  che  effettua  il  ritiro,parametrato alla quantita' e qualita' del materiale consegnato.                   La societa'  chiede  se  l'operazione  contemplata dalla convenzione possaessere qualificata  quale  cessione di rottami di vetro e, come tale, soggettaal regime  speciale  di cui all'art. 74 del DPR n. 633 del 1972, piuttosto cheessere qualificata   prestazione   di  servizio   -  in  base  alla  normativaspeciale afferente  la  gestione  dei  rifiuti  di  imballaggi  ed al relativomeccanismo di  funzionamento  -  assoggettabile  all'aliquota  IVA ridotta (10per cento),  ai  sensi  del  n.  127-sexiesdecies) della tabella A, parte III,allegata al DPR 26 ottobre 1972 n. 633.                                                                                                                                 SOLUZIONE INTERPRETATIVA PROSPETTATA DAL CONTRIBUENTE                                                                                               La societa'   istante   ritiene   che   l'operazione   in   argomento  siaqualificabile quale  cessione  di  rottame  di  vetro  e come tale soggetta alregime speciale di cui all'art.74 del DPR n. 633 del 1972.                        Tale soluzione  trova  fondamento,  a parere della societa', anzitutto nelcontenuto della  convenzione,  da  cui  si  evince  che la medesima e' volta aregolare essenzialmente   la   cessione  verso  corrispettivo,  da  parte  delgestore del  servizio  di  raccolta  dei  rifiuti, nei confronti della aziendavetraria riciclatrice   acquirente,  dei  rottami  di  vetro  provenienti  dalservizio della raccolta differenziata.                                            In secondo   luogo,   per  quanto  concerne  in  particolare  l'ambito  diapplicazione del  richiamato  n. 127-sexiesdecies) della tabella A, parte III,allegata al  DPR  n.  633  del 1972, ha rilevato che per effetto di tale normasono soggette  ad  aliquota  IVA  del  10  per cento solo ed esclusivamente leprestazioni di  gestione  dei  rifiuti  previste  dall'art.6, comma 1, lettered), l) e m), del decreto legislativo 5 febbraio 1997, n. 22.                      Detta disposizione  agevolativa  non  puo'  estendersi,  in  via meramenteinterpretativa, ad  operazioni  diverse,  cioe'  alle "cessioni" di rifiuti diimballaggio di  vetro,  ancorche'  questi  ultimi  provengano  da  servizi