LICITAZIONE PRIVATA E SELEZIONE DELLE OFFERTE



(continua a leggere)


.sono illegittimi i limiti alla circolazione dei rifiuti



































































































N N.5714/2002 Reg. Dec. N. 693 Reg. Ric. Anno 2002 R  E  P  U  B  B  L  I  C  A     I  T  A  L  I  A  N  A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO             Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) ha pronunciato la seguente D E C I S I O N E sul ricorso in appello numero di registro generale 693 del 2002, proposto dalla Pellegrini S.p.a., in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentata e difesa, per delega , dall’Avv. Antonio Baldassarre e dall’Avv. Massimiliano Brugnoletti, ed elettivamente domiciliata presso il secondo in Roma, alla via Antonio Bertoloni, n. 26B; contro la Consip S.p.a. – Concessionaria servizi informativi pubblici, in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentata e difesa, per delega , dall’Avv. Giuseppe Guarino e dall’Avv. Andrea Guarino, ed elettivamente domiciliata presso il loro studio in Roma, alla Piazza Borghese, n. 3, e nei confronti - della Gemeaz Cusin S.r.l., in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentata e difesa, per delega in calce, dall’Avv. Giustino Ciampoli e dall’Avv. Ugo Ferrari, ed elettivamente domiciliata presso lo studio del secondo in Roma, alla via P.A. Micheli, n. 78; - della Ristochef S.p.a., in persona del legale rappresentante pro tempore, non costituita nel grado di giudizio; - della Sodexho Pass S.r.l., in persona del legale rappresentante pro tempore, non costituita nel grado di giudizio; - della Ristoservice S.r.l., in persona del legale rappresentante pro tempore, non costituita nel grado di giudizio; per la riforma della sentenza del Tribunale amministrativo regionale per il Lazio, Roma, Sezione III, 18 settembre 2001, numero 7539,  resa tra le parti, di reiezione del ricorso numero di quel T.a.r. 874 del 2001, proposto dalla Pellegrini S.p.a. Visto il ricorso con i relativi allegati. Visto l’atto di costituzione in giudizio della parte appellata. Viste le memorie prodotte dalle parti a sostegno delle proprie difese. Viso il dispositivo n. 238 dell'8 maggio 2002; Visti gli atti tutti della causa. Relatore, alla pubblica udienza del 7 maggio 2002, il Consigliere Paolo Troiano. Uditi per la parte appellante gli Avvocati Baldassarre e Brugnoletti, per la Consip l’Avv. Andrea Guarino e per la Gemeaz Cusin l’Avv. Ciampoli. Ritenuto in fatto e in diritto quanto segue: FATTO Con ricorso proposto innanzi al Tribunale amministrativo regionale per il Lazio la Pellegrini S.p.a. impugnava: - il disciplinare della gara bandita dalla Consip S.p.a. per l’affidamento del servizio sostitutivo di mensa in favore del personale dipendente dalle Amministrazioni pubbliche; - il bando di gara ed ogni altro atto annesso, presupposto, preordinato, connesso e consequenziale, ivi inclusi , se stipulati, i contratti di appalto; - l’aggiudicazione provvisoria di ciascuno dei cinque lotti in cui è stata suddivisa la gara a procedura ristretta bandit......