MODIFICA DI UN ALLEGATO: E' NECESSARIO RIAPPROVARE IL BILANCIO



(continua a leggere)


TRASFERIMENTI ERARIALI E CERTIFICAZIONI DI BILANCIO



































































































            REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA     composta dai Magistrati:   dott. Nicola Mastropasqua                              Presidente dott. Antonio Caruso                                      Consigliere dott. Giancarlo Penco                                     Consigliere dott. Angelo Ferraro                             Consigliere dott. Giancarlo Astegiano                                Primo Referendario dott.ssa Alessandra Olessina                           Referendario (relatore) dott. Massimo Valero                                     Referendario   nell’adunanza del 28 luglio 2009   Visto il testo unico delle leggi sulla Corte dei conti, approvato con il regio decreto 12 luglio 1934, n. 1214, e successive modificazioni; Vista la Legge 21 marzo 1953, n. 161; Vista la Legge 14 gennaio 1994, n. 20; Vista la deliberazione delle Sezioni riunite della Corte dei conti n. 14/2000 del 16 giugno 2000, che ha approvato il regolamento per l’organizzazione delle funzioni di controllo della Corte dei conti, e ss.m.i.; Visto il Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267; Vista la Legge 5 giugno 2003, n. 131; Vista la nota prot. n. 72/pareri/2009 del 7 luglio 2009, con la quale il Sindaco del Comune di Ranica ha chiesto un parere in materia di contabilità pubblica; Vista la deliberazione n. 1/pareri/2004 del 3 novembre 2004, con la quale la Sezione ha stabilito i criteri sul procedimento e sulla formulazione dei pareri previsti dall’articolo 7, comma 8, della Legge n. 131 del 2003; Vista l’ordinanza n. 157 del 15 luglio 2009, con la quale il Presidente ha convocato la Sezione per l’adunanza odierna per deliberare sulla richiesta proveniente dal Sindaco del Comune di Ranica; Udito il relatore, dott.ssa Alessandra Olessina   PREMESSA   Con la nota indicata in epigrafe il Sindaco del Comune di Ranica ha chiesto alla Sezione di rendere apposito parere circa l’obbligo, a carico dell’ente, di procedere alla riapprovazione del bilancio di previsione 2009 a seguito della modifica dell’obiettivo del saldo di competenza mista, che, in applicazione dell’art. 7quater, comma 10, del D.L. 10 febbraio 2009, n. 5, convertito nella Legge 9 aprile 2009, n. 33, da negativo è diventato positivo. Spiega il Sindaco che: -                                                        il bilancio di previsione 2009 è stato approvato il 19 marzo 2009, indicando il mancato rispetto del Patto per l’anno 2009; -                                                        nella determinazione dell’obiettivo in termini di saldo finanziario per il triennio 2007/2009 sono state escluse, dalla sola base di calcolo dell’anno 2007, le entrate relative alla vendita del patrimonio immobiliare destinate alla realizzazione di investimenti, determinando un saldo finanziario di competenza mista 2007 negativo. Si chiede, quindi, se debba essere comunque riapprovato il bilancio di previsione 2009 anche se non viene apportata alcuna modifica, e se, in caso di risposta negativa, anche la sola modifica del prospetto allegato al bilancio, contenente le previsioni di competenza e di cassa degli aggregati rilevanti ai fini del Patto di stabilità, sia da riapprovare in Consiglio comunale e se sia necessario a tal fine un nuovo parere del Collegio dei revisori.     IN VIA PRELIMINARE