NO ALLA RIDUZIONE DEI TRASFERIMENTI SE NON SI REALIZZA IL GETTITO DEI NUOVI ESTIMI



(continua a leggere)


CHIAREZZA NELLE ASSOCIAZIONI TEMPORANEE DI IMPRESE



































































































N N. 02265/2009 REG.SEN. N. 00159/2008 REG.RIC. N. 00160/2008 REG.RIC. N. 00161/2008 REG.RIC. N. 00162/2008 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Prima) ha pronunciato la presente SENTENZA sul ricorso numero di registro generale 159 del 2008, proposto da: Comune di Valgrana, in persona del Sindaco pro tempore, rappresentato e difeso dall'avv. Silvio Crapolicchio, con domicilio eletto presso l’avv. Rosanna Pioppo in Torino, piazza Statuto, 4; contro Ministero dell'interno, in persona del Ministro pro tempore, rappresentato e difeso dall'Avvocatura distrettuale dello Stato, domiciliata per legge in Torino, corso Stati Uniti, 45; Ministero dell'economia e delle finanze;   sul ricorso numero di registro generale 160 del 2008, proposto da: Comune di Salerano Canavese, in persona del Sindaco pro tempore, rappresentato e difeso dall'avv. Silvio Crapolicchio, con domicilio eletto presso l’avv. Rosanna Pioppo in Torino, piazza Statuto, 4; contro Ministero dell'interno, in persona del Ministro pro tempore, rappresentato e difeso dall'Avvocatura distrettuale dello Stato, domiciliata per legge in Torino, corso Stati Uniti, 45; Ministero dell'economia e delle finanze;   sul ricorso numero di registro generale 161 del 2008, proposto da: Comune di Marsaglia, in persona del Sindaco pro tempore, rappresentato e difeso dall'avv. Silvio Crapolicchio, con domicilio eletto presso l’avv. Rosanna Pioppo in Torino, piazza Statuto, 4; contro Ministero dell'interno, in persona del Ministro pro tempore, rappresentato e difeso dall'Avvocatura distrettuale dello Stato, domiciliata per legge in Torino, corso Stati Uniti, 45; Ministero dell'economia e delle finanze;   sul ricorso numero di registro generale 162 del 2008, proposto da: Comune di Racconigi, in persona del Sindaco pro tempore, rappresentato e difeso dall'avv. Silvio Crapolicchio, con domicilio eletto presso l’avv. Rosanna Pioppo in Torino, piazza Statuto, 4; contro Ministero dell'interno, in persona del Ministro pro tempore, rappresentato e difeso dall'Avvocatura distrettuale dello Stato, domiciliata per legge in Torino, corso Stati Uniti, 45; Ministero dell'economia e delle finanze; per l'annullamento quanto al ricorso n. 159 del 2008: - del comunicato del Ministero dell'Interno, Direzione Centrale della Finanza Locale, del 13.11.2007, pubblicato sul sito internet www.finanzalocale.interno.it e conosciuto dal Comune successivamente, avente ad oggetto "modalità  di quantificazione definitiva ed erogazione del fondo ordinario 2007" ed allegata tabella avente ad oggetto la "Riduzione in misura proporzionale del contributo ordinario anno 2007 fino alla concorrenza della somma di 609,4 milioni (articolo 2, commi da 33 a 46, del decreto legge 3 ottobre 2006, n. 262, convertito dalla legge 24 novembre 2006 n. 286 e decreto legge 2 luglio 2007, n. 81, convertito dalla legge 3 agosto 2007, n. 127", con la quale si è comunicato il taglio ai fondi erogati al Comune sull'asserita immediata applicabilità  dell'art. 3, comma 2, decreto legge n. 81/2007, limitatamente alla parte in cui prevede la riduzione del contributo erogato in favore del Comune di Valgrana di € 13.365, 70; - di ogni altro atto antecedente, previo o successivo comunque presupposto o connesso al provvedimento impugnato; quanto al ricorso n. 160 del 2008: - del comunicato del Ministero dell'Interno, Direzione Centrale della Finanza Locale, del 13.11.2007, pubblicato sul sito internet www.finanzalocale.interno.it e conosciuto dal Comune successivamente, avente ad oggetto "modalità  di quantificazione definitiva ed erogazione del fondo ordinario 2007" ed allegata tabella avente ad oggetto la "Riduzione in misura proporzionale del contributo ordinario anno 2007 fino alla concorrenza della somma di 609,4 milioni (articolo 2, commi da 33 a 46, del decreto legge 3 ottobre 2006, n. 262, convertito dalla legge 24 novembre 2006 n. 286 e decreto legge 2 luglio 2007, n. 81, convertito dalla legge 3 agosto 2007, n. 127", con la quale si è comunicato il taglio ai fondi erogati al Comune sull'asserita immediata applicabilità  dell'art. 3, comma 2, decreto legge n. 81/2007, limitatamente alla parte in cui prevede la riduzione del contributo erogato in favore del Comune di Salerano Canavese di € 6.869,57; - di ogni altro atto antecedente, previo o successivo comunque presupposto o connesso al provvedimento impugnato; quanto al ricorso n. 161 del 2008: - del comunicato del Ministero dell'Interno, Direzione Centrale della Finanza Locale, del 13.11.2007, pubblicato sul sito internet www.finanzalocale.interno.it e conosciuto dal Comune successivamente, avente ad oggetto "modalità  di quantificazione definitiva ed erogazione del fondo ordinario 2007" ed allegata tabella avente ad oggetto la "Riduzione in misura proporzionale del contributo ordinario anno 2007 fino alla concorrenza della somma di 609,4 milioni (articolo 2, commi da 33 a 46, del decreto legge 3 ottobre 2006, n. 262, convertito dalla legge 24 novembre 2006 n. 286 e decreto legge 2 luglio 2007, n. 81, convertito dalla legge 3 agosto 2007, n. 127", con la quale si è comunicato il taglio ai fondi erogati al Comune sull'asserita immediata applicabilità  dell'art. 3, comma 2, decreto legge n. 81/2007, limitatamente alla parte in cui prevede la riduzione del contributo erogato in favore del Comune di Marsaglia di € 10.163,05; - di ogni altro atto antecedente, previo o successivo comunque presupposto o connesso al provvedimento impugnato; quanto al ricorso n. 162 del 2008: - del comunicato del Ministero dell'Interno, Direzione Centrale della Finanza Locale, del 13.11.2007, pubblicato su sito internet www.finanzalocale.interno.it e conosciuto dal Comune successivamente, avente ad oggetto "modalità  di quantificazione definitiva ed erogazione del fondo ordinario 2007" ed allegata tabella avente ad oggetto la "Riduzione in misura proporzionale del contributo ordinario anno 2007 fino alla concorrenza della somma di 609,4 milioni (articolo 2, commi da 33 a 46, del decreto legge 3 ottobre 2006, n. 262, convertito dalla legge 24 novembre 2006 n. 286 e decreto legge 2 luglio 2007, n. 81, convertito dalla legge 3 agosto 2007, n. 127", con la quale si è comunicato il taglio ai fondi erogati al Comune sull'asserita immediata applicabilità  dell'art. 3, comma 2, decreto legge n. 81/2007, limitatamente alla parte in cui prevede la riduzione del contributo erogato in favore del Comune di Racconigi di € 60.001,42; - di ogni altro atto antecedente, previo o successivo comunque presupposto o connesso al provvedimento impugnato.   Visti i ricorsi con i relativi allegati; Visti gli atti di costituzione in giudizio del Ministero dell'interno; Viste le memorie difensive; Visti gli atti tutti delle cause; Relatore nell'udienza pubblica del giorno 2/7/2009 il dott. Richard Goso e uditi per le parti i difensori, come specificato nel verbale; Ritenuto e considerato in fatto e diritto quanto segue: ......