NUOVO SISTEMA INFORMATIZZATO DI VIGILANZA ANAGRAFICA



(continua a leggere)


VERIFICA ALLINEAMENTO SCHEDARI AIRE



































































































Ministero dell'Interno Ministero dell'Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici Prot. n. 200602696 - 15100/325 Roma, 3 Marzo 2006 CIRCOLARE N°. 7 (2006) - AI SIGG.RI PREFETTI DELLA REPUBBLICA L O R O S E D I - AL COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA DI 39100 B O L Z A N O - AL COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA DI 38100 T R E N T O - AL PRESIDENTE DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D' AOSTA SERVIZIO AFFARI DI PREFETTURA P.zza della Repubblica, 15 11100 AOSTA e, per conoscenza: - AL COMMISSARIO DELLO STATO PER LA REGIONE SICILIA 90100 P A L E R M O - AL RAPPRESENTANTE DEL GOVERNO PER LA REGIONE SARDEGNA 09100 C A G L I A R I - AL GABINETTO DELL'ON.LE SIG. MINISTRO S E D E - ALL' ISPETTORATO GENERALE DI AMMINISTRAZIONE S E D E - ALL'ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Via Cesare Balbo n. 16 00184 R O M A - ALL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI Via dei Prefetti n. 46 00186 R O M A - ALL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE UFFICIALI DI STATO CIVILE ED ANAGRAFE Via dei Mille n. 35 E/F 40024 CASTEL SAN PIETRO TERME (BO) - ALLA DE.A. - Demografici Associati - c/o Amministrazione Comunale - V.le Comaschi n. 1160 56021 CASCINA (PI) - AL SERVIZIO DOCUMENTAZIONE DELLA DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI DEMOGRAFICI = per gli adempimenti di competenza = S E D E OGGETTO: Attivazione del Nuovo sistema informatizzato di vigilanza anagrafica. Con circolare n. 57 del 25/11/2004 è stata data notizia dell' elaborazione di un nuovo sistema di vigilanza anagrafica informatizzata. Al riguardo, definita la fase di sperimentazione, si comunica che il nuovo sistema andrà a regime dal prossimo 10 Marzo. Pertanto, di intesa con l' Istituto Nazionale di Statistica, dalla citata data del 10 Marzo p.v., i verbali ispettivi, redatti da codeste Prefetture - UUTTG, andranno inviati in formato digitale, mediante la porta di accesso (del Comune o, in subordine, della Prefettura - UTG) ai domini applicativi del Centro Nazionale dei Servizi Demografici, accedendo al link "Sistema informatizzato di Vigilanza Anagrafica" sul sito web: www.servizidemografici.interno.it, area Anagrafe, sezione Vigilanza Anagrafica. Con l' occasione, codeste Prefetture - UUTTG, vorranno invitare i Sigg.ri Sindaci, a far pervenire, entro il prossimo 30 Aprile, sempre in formato digitale mediante la porta di accesso ai domini applicativi del Centro Nazionale dei Servizi Demografici, accedendo al medesimo link, i modelli di monitoraggio dei dati relativi all'organizzazione ed alla attività anagrafica, nonché quelli relativi alla sicurezza. In particolare, il primo modello di monitoraggio, elaborato di intesa con l'ISTAT ed inserito nel Programma Statistico Nazionale 2006 - 2008, consentirà di tracciare una mappatura dettagliata dell' organizzazione e della complessiva attività anagrafica. La metodologia utilizzata è quella di individuare, analizzare e diffondere un insieme significativo di dati per garantire una conoscenza puntuale dell'organizzazione e delle attività svolte: tale " ritratto in cifre " consentirà, attraverso degli indicatori, di migliorare le relazioni tra servizi anagrafici, cittadini ed imprese, costituendo un imprescindibile strumento attraverso il quale riuscire a potenziare le capacità di risposta per le comunità, utilizzando al meglio le risorse, sia umane che tecnologiche, disponibili. Peraltro, l' analisi dei dati potrà essere utilizzata come base per la predisposizione di nuove indagini in relazione ai risultati ottenuti. In linea generale, la compilazione del modello da parte del Comune è annuale e deve effettuarsi obbligatoriamente entro il 31 gennaio di ogni anno per i dati relativi al periodo 1/1/-31/12 dell' anno precedente (con l' esclusione di quest' anno, in cui i dati dovranno pervenire, come già riferito, entro il 30 Aprile 2006). Sarà possibile, tuttavia, procedere ad una compilazione semestrale previe intese con la Direzione Centrale per i Servizi Demografici e la locale Prefettura-UTG. Il nuovo modello si articola in sette sezioni ed è corredato da un vademecum. Nella prima vengono richiesti i dati identificativi dell'ente, i recapiti telefonici e telematici, sia per quanto attiene l'ufficio che gestisce i servizi demografici/elettorali, sia per l'ufficio statistico. Nella seconda sezione si richiede di indicare i dati relativi al personale addetto (con e senza delega) ai Servizi Demografici, suddiviso per profilo professionale e per servizio svolto (anagrafe, elettorale, stato civile), con la relativa quantificazione, e, a fronte di ogni profilo, l' indicazione dei dati relativi al titolo di studio, al livello di conoscenze informatiche. Nella terza sezione si dovranno riportare i dati relativi ai corsi di abilitazione, formazione ed aggiornamento organizzati nell' anno precedente, indicando la partecipazione ai corsi autorizzati da questo Ministero, svolti dagli Enti Locali e l'eventuale autoformazione svolta. Nelle altre sezioni si richiede di inserire i dati relativi alla popolazione in relazione alle varie vicende (iscrizione, cancellazione, ecc.)ed alla complessiva attività anagrafica posta in essere. I dati richiesti saranno riferiti all' anno 2005 e l' inserimento, da parte dei Comuni, di alcuni di essi assume carattere facoltativo. Per quanto riguarda il modello di monitoraggio della sicurezza dei dati anagrafici, anch' esso corredato da un vademecum e per le cui finalità si richiama la citata circolare n. 57 del 25/11/2004, i Comuni dovranno compilare i relativi dati aggiornati al 30 Marzo 2006. Ulteriori rilevazioni potranno essere effettuate successivamente, anche in relazione ai risultati che emergeranno in sede di monitoraggio della sicurezza. L'accesso alle funzionalità del sistema avverrà in base al proprio profilo, permettendo la compilazione e la trasmissione dei modelli di monitoraggio e dei verbali, che, peraltro, sono stati recentemente aggiornati, in modalità web-oriented. Per l' attivazione del nuovo sistema è stato predisposto: - un manuale utente, contenente le specifiche per il funzionamento del nuovo sistema, consultabile sul sito web www.servizidemografici.interno.it, area Anagrafe, sezione Vigilanza Anagrafica; - un sistema di distribuzione delle passwords di accesso, le cui modalità sono indicate nell' allegata nota; - l' unito software di istallazione per l'uso dei pc portatili delle Prefetture - UUTTG, che potrà essere utilizzato per la compilazione e la trasmissione dei verbali ispettivi, in via subordinata rispetto al sistema web, qualora la porta d'accesso del Comune non sia disponibile; - un servizio di help-desk in fase di prima applicazione per fornire supporto tecnico ai Comuni ed alle Prefetture - UUTTG, il cui numero telefonico, gli orari, le modalità di richiesta di assistenza ed ulteriori comunicazioni, verranno pubblicate nella sezione "Vigilanza Anagrafica" del suddetto sito web. Si ringrazia per la collaborazione. IL DIRETTORE CENTRALE ......