OBBLIGO DI PUBBLICITÀ PER RINNOVO CONCESSIONI



(continua a leggere)


Sostegno assistenziale e sanitario: chi paga?



































































































N N. 07239/2010 REG.SEN. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) ha pronunciato la presente DECISIONE Sul ricorso numero di registro generale 5596 del 2009, proposto da: Societā Marina Management Srl Giā Etrusca Marina Srl, rappresentato e difeso dagli avv. Giovanni Calugi, Avilio Presutti, con domicilio eletto presso Avilio Presutti in Roma, piazza S.Salvatore in Lauro, 10; contro Comune di Monte Argentario, rappresentato e difeso dagli avv. Antonio Stancanelli, Giuseppe Stancanelli, con domicilio eletto presso Gian Marco Grez in Roma, corso Vittorio Emanuele II, 18; Capitaneria di Porto di Livorno; nei confronti di Bocca D'Oro di Rispoli Angelo & C. Snc, rappresentato e difeso dagli avv. Andrea Guarino, Cecilia Martelli, con domicilio eletto presso Andrea Guarino in Roma, piazza Borghese N. 3; Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, rappresentato e difeso dall'Avvocatura, domiciliata per legge in Roma, via dei Portoghesi, 12; Sul ricorso numero di registro generale 5597 del 2009, proposto da: Societā Marina Management Srl - Giā Etrusca Marina Srl, rappresentato e difeso dagli avv. Giovanni Calugi, Avilio Presutti, con domicilio eletto presso Avilio Presutti in Roma, piazza S.Salvatore in Lauro, 10; contro Comune di Monte Argentario, rappresentato e difeso dagli avv. Antonio Stancanelli, Giuseppe Stancanelli, con domicilio eletto presso Gian Marco Grez in Roma, corso Vittorio Emanuele II, 18; nei confronti di Capitaneria di Porto di Livorno, Giuseppe Tocco; Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, rappresentato e difeso dall'Avvocatura, domiciliata per legge in Roma, via dei Portoghesi, 12; Emporio del Sub di Tocco Giuseppe & C. Snc, rappresentato e difeso dagli avv. Andrea Guarino, Cecilia Martelli, con domicilio eletto presso Andrea Guarino in Roma, piazza Borghese N. 3; Sul ricorso numero di registro generale 5598 del 2009, proposto da: Societa' Marina Management Srl - Gia' Etrusca Marina Srl, rappresentato e difeso dagli avv. Giovanni Calugi, Avilio Presutti, con domicilio eletto presso Avilio Presutti in Roma, piazza S.Salvatore in Lauro, 10; contro Comune di Monte Argentario, rappresentato e difeso dagli avv. Antonio Stancanelli, Giuseppe Stancanelli, con domicilio eletto presso Gian Marco Grez in Roma, corso Vittorio Emanuele II, 18; Capitaneria di Porto di Livorno; nei confronti di Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, rappresentato e difeso dall'Avvocatura Generale dello Stato, domiciliataria per legge in Roma, via dei Portoghesi, 12; Approdo Santa Barbara Teodori Edoardo Sas, rappresentato e difeso dagli avv. Carlo Iaccarino, Rita Iaccarino, Diego Vaiano, con domicilio eletto presso Diego Vaiano in Roma, Lungotevere Marzio N. 3; Sul ricorso numero di registro generale 5599 del 2009, proposto da: Societā Marina Management Srl - Giā Etrusca Marina Srl, rappresentato e difeso dagli avv. Giovanni Calugi, Avilio Presutti, con domicilio eletto presso Avilio Presutti in Roma, piazza S.Salvatore in Lauro, 10; contro Comune di Monte Argentario, rappresentato e difeso dagli avv. Antonio Stancanelli, Giuseppe Stancanelli, con domicilio eletto presso Gian Marco Grez in Roma, corso Vittorio Emanuele II, 18; Capitaneria di Porto di Livorno; nei confronti di Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, rappresentato e difeso dall'Avvocatura Generale dello Stato, domiciliataria per legge in Roma, via dei Portoghesi, 12; Approdo Santa Barbara di Teodori Edoardo Sas, rappresentato e difeso dagli avv. Carlo Iaccarino, Rita Iaccarino, Diego Vaiano, con domicilio eletto presso Diego Vaiano in Roma, Lungotevere Marzio N. 3; Sul ricorso numero di registro generale 5600 del 2009, proposto da: Societā Marina Management Srl - Giā Etrusca Marina Srl, rappresentato e difeso dagli avv. Giovanni Calugi, Avilio Presutti, con domicilio eletto presso Avilio Presutti in Roma, piazza S.Salvatore in Lauro, 10; contro Comune di Monte Argentario, rappresentato e difeso dagli avv. Antonio Stancanelli, Giuseppe Stancanelli, con domicilio eletto presso Gian Marco Grez in Roma, corso Vittorio Emanuele II, 18; Capitaneria di Porto di Livorno; nei confronti di Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, rappresentato e difeso dall'Avvocatura, domiciliata per legge in Roma, via dei Portoghesi, 12; Circolo Nautico e della Vela Argentario, rappresentato e difeso dall'avv. Mario Sanino, con domicilio eletto presso Mario Sanino in Roma, viale Parioli, 180; Sul ricorso numero di registro generale 5601 del 2009, proposto da: Societā Marina Management Srl - Giā Etrusca Marina Srl, rappresentato e difeso dagli avv. Giovanni Calugi, Avilio Presutti, con domicilio eletto presso Avilio Presutti in Roma, piazza S.Salvatore in Lauro, 10; contro Comune di Monte Argentario, rappresentato e difeso dagli avv. Antonio Stancanelli, Giuseppe Stancanelli, con domicilio eletto presso Gian Marco Grez in Roma, corso Vittorio Emanuele II, 18; Capitaneria di Porto di Livorno; nei confronti di Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, rappresentato e difeso dall'Avvocatura, domiciliata per legge in Roma, via dei Portoghesi, 12; Nuova Scotto Nicola e Figli Snc, rappresentato e difeso dall'avv. Francesco Amerini, con domicilio eletto presso Riccardo De Simone in Roma, via G.B. Somis N.18; Sul ricorso numero di registro generale 5603 del 2009, proposto da: Societā Marina Management Srl - Giā Etrusca Marina Srl, rappresentato e difeso dagli avv. Giovanni Calugi, Avilio Presutti, con domicilio eletto presso Avilio Presutti in Roma, piazza S.Salvatore in Lauro, 10; contro Comune di Monte Argentario, rappresentato e difeso dagli avv. Antonio Stancanelli, Giuseppe Stancanelli, con domicilio eletto presso Gian Marco Grez in Roma, corso Vittorio Emanuele II, 18; Capitaneria di Porto di Livorno; nei confronti di Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, rappresentato e difeso dall'Avvocatura, domiciliata per legge in Roma, via dei Portoghesi, 12; L'Approdo Sas di Nieto Mariano & C., rappresentato e difeso dagli avv. Giovanni Bonsangue, Franco Mugnai, con domicilio eletto presso Mugnai Bonsangue Studio Legale Associato in Roma, via de' Cestari, 34; per la riforma quanto al ricorso n. 5596 del 2009: della sentenza del T.a.r. Toscana - Firenze: Sezione Iii n. 00348/2009, resa tra le parti, concernente CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA.. quanto al ricorso n. 5597 del 2009: della sentenza del T.a.r. Toscana - Firenze: Sezione III n. 00345/2009, resa tra le parti, concernente CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA.. quanto al ricorso n. 5598 del 2009: della sentenza del T.a.r. Toscana - Firenze: Sezione III n. 00343/2009, resa tra le parti, concernente CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA.. quanto al ricorso n. 5599 del 2009: della sentenza del T.a.r. Toscana - Firenze: Sezione III n. 00346/2009, resa tra le parti, concernente CONCESSIONIE DEMANIALE MARITTIMA.. quanto al ricorso n. 5600 del 2009: della sentenza del T.a.r. Toscana - Firenze: Sezione III n. 00347/2009, resa tra le parti, concernente CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA.. quanto al ricorso n. 5601 del 2009: della sentenza del T.a.r. Toscana - Firenze: Sezione III n. 00344/2009, resa tra le parti, concernente CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA.. quanto al ricorso n. 5603 del 2009: della sentenza del T.a.r. Toscana - Firenze: Sezione III n. 00342/2009, resa tra le parti, concernente CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA.. Visti i ricorsi in appello con i relativi allegati; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Comune di Monte Argentario; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Bocca D'Oro di Rispoli Angelo & C. Snc; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Comune di Monte Argentario; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Emporio del Sub di Tocco Giuseppe & C. Snc; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Comune di Monte Argentario; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Approdo Santa Barbara Teodori Edoardo Sas; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Comune di Monte Argentario; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Approdo Santa Barbara di Teodori Edoardo Sas; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Comune di Monte Argentario; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Circolo Nautico e della Vela Argentario; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Comune di Monte Argentario; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Nuova Scotto Nicola e Figli Snc; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Comune di Monte Argentario; Visto l'atto di costituzione in giudizio di Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; Visto l'atto di costituzione in giudizio di L'Approdo Sas di Nieto Mariano & C.; Viste le memorie difensive;