OPERATIVO IL NUOVO "PORTALE DEL TESORO"



(continua a leggere)


Software per chiusura liti minori



































































































In linea il nuovo "Portale Tesoro", punto unico di accesso agli applicativi del Dipartimento del Tesoro per gli Enti esterni In linea il nuovo "Portale Tesoro", punto unico di accesso agli applicativi del Dipartimento del Tesoro per gli Enti esterni Primo a migrare sul nuovo sistema è Patrimonio della PA a valori di mercato, dedicato alla conoscenza e alla valorizzazione del patrimonio pubblico E' in linea da oggi "Portale Tesoro" (https://portaletesoro.mef.gov.it) la piattaforma ideata dal Dipartimento del Tesoro come punto unico di accesso per le comunicazioni e gli adempimenti a carico dei diversi soggetti istituzionali esterni. Il nuovo sistema integrato consente la semplificazione delle procedure di registrazione, grazie all'utilizzo di credenziali uniche per ciascun utente, il miglioramento delle prestazioni e una maggiore flessibilità degli applicativi. Primo a migrare sulla nuova piattaforma è Patrimonio della PA a valori di mercato, l'applicativo dedicato al progetto di rilevazione, valutazione e valorizzazione del patrimonio pubblico avviato dal Dipartimento del Tesoro nel febbraio 2010. La migrazione rappresenta una tappa importante per il progetto: le potenzialità offerte dalla nuova piattaforma consentono, infatti, di migliorare l'operatività e ampliare le funzionalità di Patrimonio della PA, concepito non solo come strumento di rilevazione, ma anche come canale di servizio per le Amministrazioni pubbliche, a supporto della conoscenza e di una gestione efficiente del loro patrimonio. Da oggi, il link https://contodelpatrimonio.tesoro.it non è più attivo ed è possibile accedere a Patrimonio della PA attraverso il link: https://portaletesoro.mef.gov.it. Gli utenti di Patrimonio della PA sono stati automaticamente migrati sulla nuova piattaforma e riceveranno via email le nuove credenziali e le istruzioni per effettuare il primo accesso attraverso il nuovo sistema; chi non è ancora registrato a Patrimonio della PA potrà farlo attraverso il link https://portaletesoro.mef.gov.it. Si ricorda che tutte le Amministrazioni obbligate alla comunicazione dei dati sono quelle individuate dall'articolo 1, comma 2, del Decreto Legislativo del 30 marzo 2001 n. 165 e quelle incluse nell'elenco S13 definito annualmente dall'ISTAT, ai sensi dell'art. 1, comma 3, della Legge 196/2009. Ulteriori informazioni e chiarimenti sulle modalità di registrazione al "Portale Tesoro" sono disponibili nelle FAQ e nel Manuale utente https://portaletesoro.mef.gov.it. Per saperne di più sulle novità introdotte con la migrazione sulla nuova piattaforma di Patrimonio PA, si veda la nota sintetica allegata al presente comunicato . ·  Nota sintesi nuovo portale (PDF, 63 Kb) ———— Roma, 7 novembre 2011 Per ulteriori informazioni - For further information: Ministero dell'Economia e delle Finanze Ufficio Stampa Press Office Tel.06/4761.4360 - 4467 - 4605 Fax:06/4881247 - 4741916 Email: ufficio.stampa@tesoro.it ____________________________-     Nota sintesi nuovo portale   Patrimonio della PA a valori di mercato: le novità introdotte con la migrazione sulla nuova piattaforma “Portale Tesoro” Patrimonio della PA a valori di mercato è l’applicativo del Dipartimento del Tesoro dedicato al progetto di censimento, valutazione e valorizzazione del patrimonio pubblico avviato nel febbraio del 2010, in applicazione di quanto previsto dalla Legge n.191/2009. Le Amministrazioni pubbliche interessate sono tutte quelle previste dall’art.1, comma 2, D.Lgs. n.165/2001 e quelle inserite nell’elenco S13, redatto annualmente dall’ISTAT, ai sensi dell’art.1, comma 3, Legge n.196/2009. Il progetto rappresenta, per ampiezza e complessità, una svolta nell’approccio alla gestione del patrimonio pubblico in cui la conoscenza, completa e sistematica, delle componenti dell’attivo di tutte le Amministrazioni pubbliche è il punto di partenza per avviarne il processo di valorizzazione e di uso efficiente. Fattore strategico per la realizzazione del progetto è il coinvolgimento diretto di tutte le Amministrazioni: proprio per questo motivo il compito di comunicazione delle informazioni è demandato alle Amministrazioni cui è affidata la gestione del singolo asset e alle stesse Amministrazioni sono destinati vari servizi a supporto della conoscenza e di una gestione efficiente del proprio patrimonio. A tal fine, Patrimonio della PA, progettato per fasi successive che consentiranno progressivamente di migliorarne l’operatività e ampliarne le funzionalità, è stato concepito non solo come strumento di rilevazione, ma anche come canale di servizio per le Amministrazioni. In tale contesto, il 7 novembre 2011, Patrimonio della PA è stato migrato sul “Portale Tesoro” https://portaletesoro.mef.gov.it, la nuova piattaforma ideata come punto unico di accesso per tutte le applicazioni sviluppate dal Dipartimento del Tesoro per gli adempimenti previsti a carico di Enti esterni. Le potenzialità offerte dalla nuova piattaforma consentono di mettere a disposizione degli utenti servizi quali la rassegna stampa dedicata, sintesi grafiche delle principali informazioni relative ai beni comunicati, un glossario e delle FAQ di supporto alla registrazione al portale e alle fasi di inserimento dei dati. In futuro, sarà possibile per le Amministrazioni disporre di una reportistica, con vari livelli di dettaglio, dei propri asset e, anche grazie alla......