PASSAGGIO DI UN ENTE LOCALE DA UNA REGIONE ALL’ALTRA



(continua a leggere)


DIMISSIONI DOPO LA NOMINA AD ASSESSORE DEL CONSIGLIERE DI COMUNE SUPERIORE A 15.000 ABITANTI



































































































SENTENZA N SENTENZA N.334   ANNO 2004   REPUBBLICA ITALIANA   IN NOME DEL POPOLO ITALIANO   LA CORTE COSTITUZIONALE   composta dai Signori:   -        Carlo         MEZZANOTTE          Presidente   -         Fernanda         CONTRI        Giudice   -        Piero Alberto         CAPOTOSTI      "   -         Annibale        MARINI            "   -        Franco          BILE             "   -         Giovanni Maria FLICK         "   -            Francesco AMIRANTE         "   -        Ugo             DE SIERVO         "   -           Romano         VACCARELLA  "   -        Paolo           MADDALENA   "   -        Alfio          FINOCCHIARO         "   -        Alfonso         Quaranta    "   -        Franco          GALLO          " ha pronunciato la seguente   S E N T E N Z A   nel giudizio di legittimità costituzionale dell'art. 42, secondo comma, della legge 25 maggio 1970, n. 352 (Norme sui referendum previsti dalla Costituzione e sulla iniziativa legislativa del popolo), promosso con ordinanza del 23 gennaio 2004 dall'Ufficio centrale per il referendum presso la Corte di cassazione sulla richiesta di referendum presentata dal Comune di San Michele al Tagliamento, iscritta al n. 234 del registro ordinanze 2004 e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica n. 14, prima serie speciale, dell'anno 2004.       Udito nella camera di consiglio del 29 settembre 2004 il Giudice relatore Franco Bile.       Ritenuto in fatto            A seguito della presentazione da parte del Comune di San Michele al Tagliamento della richiesta di referendum per il distacco del medesimo Comune dalla Regione Veneto e per la sua aggregazione alla Regione Friuli-Venezia Giulia, l'Ufficio centrale per il referendum presso la Corte di cassazione ha sollevato – in riferimento all'art. 132, secondo comma, della Costituzione (come modificato dall'art. 9 della legge costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3) – questione di legittimità costituzionale dell'art. 42, secondo comma, della legge 25 maggio 1970, n. 352 (Norme sui referendum previsti dalla Costituzione e sulla iniziativa legislativa del popolo), nella parte in cui prescrive che le richieste di referendum per il distacco da una Regione e l'aggregazione ad altra Regione di una o più Province o di uno o più Comuni debbano e......