PER IL T.U. UN ALTRO RINVIO



(continua a leggere)


Progetto edilizio e opere strutturali



































































































La Presidenza del Consiglio dei Ministri comunica: La Presidenza del Consiglio dei Ministri comunica: il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, alle ore 9,10 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente, Silvio Berlusconi. Segretario, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza, Gianni Letta. Il Consiglio ha approvato i seguenti provvedimenti: su proposta del Presidente e del Vicepresidente del Consiglio, nonché dei Ministri Giovanardi, Bossi, Pisanu, La Loggia, Moratti, Prestigiacomo, Lunardi e Sirchia: - un disegno di legge per la disciplina di taluni aspetti dell'esercizio dei locali di intrattenimento e di svago per arginare il gravissimo fenomeno delle cosiddette “stragi del sabato sera” che colpisce principalmente i giovani e giovanissimi che escono dalle discoteche. Vittime di abuso di bevande alcoliche distribuite senza limiti di orario, di inquinamento acustico e visivo con riflessi alterati ed eccessiva stanchezza, i giovani causano e subiscono quasi la metà degli incidenti stradali notturni in special modo nei giorni prefestivi. Tutto questo ha indotto il Governo ad intervenire con misure di vario tipo: iscrizione ad apposito registro presso le Camere di commercio per chi gestisce in forma d'impresa locali di intrattenimento; misure per stroncare il commercio di stupefacenti nei locali; previsione di limiti massimi riguardanti illuminazione e microclima interno dei locali unitamente alla diminuzione delle emissioni acustiche ed al divieto di luci ad intermittenza nell'ora precedente la chiusura, nonché in generale il divieto di impiegare fasci di luci laser superiori a determinata potenza. L'orario di chiusura dei locali di intrattenimento è fissato entro le tre del mattino, con divieto di riapertura nelle otto ore successive e con divieto di distribuzione degli alcolici nell'ora precedente la chiusura, mentre in tutti i locali pubblici o aperti al pubblico (bar, ristoranti, circoli) sarà vietata la vendita ed il consumo di alcolici e superalcolici fra le tre e le cinque del mattino; il Ministro della salute, infine, disporrà per i necessari monitoraggi, mentre il Ministro dell'istruzione ed il Ministro del lavoro vareranno gli opportuni piani di sensibilizzazione per i giovani; su proposta del Presidente del Consiglio, Berlusconi: - un decreto-legge recante proroga di termini e disposizioni urgenti ordinamentali. Oltre a confermare i termini già prorogati riunione del 6 giugno u.s., sono stati altresì prorogati, in particolare: - di 12 mesi il termine per l'adeguamento all'ordinamento giuridico delle strutture delle associazioni di produttori; al 15 gennaio 2004 il versamento delle royalties che i produttori concessionari di coltivazioni di gas naturali debbono versare allo Stato; al 1° gennaio 2004 l'entrata in vigore della seconda parte del testo unico in materia edilizia; di 12 mesi il termine per il deposito dei bilanci da parte delle imprese colpite da calamità nel novembre 2002; di diciotto mesi il termine per la revoca di autorizzazione provvisoria all'esercizio dell'impresa per i consorzi agrari in liquidazione coatta amministrativa; di sei mesi i termini previsti per la ricostruzione di comuni colpiti da eventi sismici; al 31 dicembre 2005 i termini conseguenti alla ristrutturazione dei servizi di Trenitalia; al 30 giugno 2004 il regime transitorio in materia di difesa di ufficio nei procedimenti per i minorenni; al 31 dicembre 2005 il mandato ai Consigli nazionali e locali degli Ordini dei dottori commercialisti e dei ragionieri; al 31 dicembre 2003 il termine previsto per ricondurre nell'ambito dello Stato le gestioni fuori bilancio già individuate. Una specifica disposizione conferma anche per l'anno accademico 2003-2004 l'attuale procedura di accesso alle Scuole di specializzazione per le professioni legali; su proposta del Presidente del Consiglio, Berlusconi, e del Ministro dell'economia e delle finanze, Tremonti: - un decreto-legge che proroga al 30 giugno 2003 il termine per la trasmissione telematica delle dichiarazioni di adesione alle misure di clemenza fiscale ed offre l'opportunità di aderire alle sanatorie fino al 16 ottobre 2003; proroga al 31 dicembre 2004, nel caso di Fondazioni bancarie di grande dimensione, il termine per la dismissione della partecipazione di controllo nelle banche, per beneficiare delle agevolazioni fiscali collegate all'alienazione di azioni e per la conservazione della natura di ente non commerciale; rimuove, per le fondazioni di piccola dimensione, il termine, fissato al 2006, relativo alla cessione del controllo nelle banche; su proposta del Ministro dell'interno, Pisanu: - un disegno di legge che disciplina le attività ed i soggetti abilitati alla sicurezza sussidiaria (vigilanza privata, investigazioni private, ricerca e raccolta di informazioni, recupero stragiudiziale di crediti per conto terzi, trasporto e scorta valori,gestione di sistemi complessi di sicurezza aziendale, servizi di custodia e di sicurezza secondaria, anche portierato, questi ultimi per la prima volta aperti a cittadini extracomunitari in possesso di carta di soggiorno), fino ad oggi regolate da norme non più adeguate; il provvedimento, che ha ricevuto il parere favorevole della Conferenza Stato-Regioni, mira a consentire uno sviluppo controllato delle attività di sicurezza esperibili da soggetti privati, a rendere gli istituti di vigilanza capaci di rispondere in maniera ottimale alle esigenze dell'utenza, a valorizzare le professionalità impiegate; su proposta del Ministro per le politiche comunitarie, Buttiglione, e del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, Maroni: - un decreto legislativo che individua le capacità ed i requisiti professionali richiesti agli addetti ed ai responsabili dei servizi di prevenzione e protezione dei lavoratori, che devono essere adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle singole attività lavorative; per lo svolgimento di questi servizi diventa necessario possedere un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore ed un attestato di frequenza, con verifica,a corsi di formazione specifici. Sul provvedimento si è espressa favorevolmente la Conferenza Stato-Regioni; su proposta del Ministro per le politiche comunitarie, Buttiglione, e del Ministro della salute, Sirchia: - un decreto legislativo che recepisce nell'ordinamento italiano le norme comunitarie in materia di lavorazione e presentazione alla vendita dei prodotti del tabacco, stabilendo tra l'altro il contenuto massimo del catrame, della nicotina e del monossido di carbonio nelle sigarette ed individuando le avvertenze sulla pericolosità del fumo che sarà obbligatorio indicare sui pacchetti di sigarette e sui prodotti del tabacco. Sul provvedimento, che definisce inoltre particolari modalità di pubblicità delle prove e delle misurazioni effettuate ed obblighi specifici per i fabbricanti, si sono espresse favorevolmente le Commissioni parlamentari competenti e la Conferenza Stato-Regioni; su proposta del Ministro per le politiche comunitarie, Buttiglione, e del Ministro dell'ambiente,Matteoli: - un decreto legislativo di attuazione della direttiva 2000/59/CE che regola la raccolta dei rifiuti prodotti dalle navi (compresi i pescherecci e le imbarcazioni da diporto, indipendentemente dalla bandiera) e i residui del carico; al fine di conservare e migliorare la qualità dell'ambiente marino, il decreto prevede che i porti dello Stato ove le navi fanno scalo siano obbligatoriamente dotati di strutture per il conferimento dei loro rifiuti e residui, regola le modalità di funzionamento del conferimento, i costi e le ispezioni; sul provvedimento si sono favorevolmente espresse la Conferenza Stato-Regioni e le Commissioni parlamentari di merito; - un decreto legislativo per l'attuazione della direttiva 2000/53/CE, che detta principi in materia di recupero e riciclaggio dei materiali provenienti da veicoli dismessi, con l'obiettivo di assicurare che l'impatto di questi sull'ambiente sia minimo, nonché di evitare distorsioni della concorrenza garantendo la possibilità di accesso delle piccole e medie imprese al mercato della raccolta e del riciclaggio di tali veicoli. Il provvedimento ha ricevuto il parere della Conferenza unificata e delle Commissioni parlamentari competenti; su proposta del Ministro della salute, Sirchia: - un disegno di legge per la disciplina delle attività in materia funeraria, che innova in maniera organica l'intera legislazione nazionale in materia sia per gli aspetti igienico-sanitari che per quelli gestionali e di tutela dell'utenza, ferme restando le competenze regionali cui il provvedimento rinvia per la normativa di attuazione. Previste tra l'altro misure innovative come quella relativa ai cimiteri per animali d'affezione e la disciplina della tanatoprassi. Il provvedimento ha ricevuto il parere favorevole della Conferenza unificata; su proposta del Ministro dell'economia e delle finanze, Tremonti: - un decreto legislativo per la riorganizzazione del Ministero e delle Agenzie fiscali. Sul provvedimento è stato acquisito il parere della Commissione parlamentare per la riforma amministrativa e delle organizzazioni sindacali. Tra le principali modifiche vanno segnalate: la trasformazione dell'Agenzia del Demanio in ente pubblico economico; il riordino del Secit (Servizio consultivo ed ispettivo tributario) per adeguarne, in particolare, struttura organizzativa e modalità di funzionamento ai nuovi compiti consultivi ad esso assegnati con riferimento alle competenze del Ministero dell'economia e delle finanze; migliore esplicitazione delle competenze attribuite al Dipartimento del Tesoro in materia di valorizzazione dell'attivo e del patrimonio dello Stato; l'esplicitazione delle funzioni dell'Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato in materia di giochi, scommesse, concorsi pronostici e accise sui tabacchi; - un decreto presidenziale per l'unificazione organizzativa degli uffici di diretta collaborazione del Ministro, sul quale si sono espressi favorevolmente il Consiglio di Stato e le competenti Commissioni parlamentari; su proposta del Ministro delle comunicazioni, Gasparri: - uno schema di decreto legislativo che completa il Codice delle comunicazioni elettroniche e reca i Titoli III, IV,V e VI (i primi due Titoli del Codice sono stati precedentemente deliberati). Vengono regolamentati reti e servizi di comunicazione elettronica ad uso privato, tutela di impianti sottomarini di comunicazione elettronica, impianti radioelettrici, con conseguente abrogazione del vecchio Codice delle poste e telecomunicazioni; il provvedimento verrà trasmesso alle Commissioni parlamentari competenti per il parere; su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Lunardi, e del Ministro della difesa, Martino: - uno schema di decreto presidenziale per la disciplina dell'attività del Genio militare (costruzione, demolizione, recupero, ristrutturazione, restauro e manutenzione di infrastrutture in uso o di interesse della difesa, interventi che afferiscono alle opere di difesa militare in Italia o all'estero); lo schema, elaborato in coerenza con gli indirizzi espressi dal Consiglio superiore dei lavori pubblici, verrà trasmesso al Consiglio di Stato ed alle competenti Commissioni parlamentari per i prescritti pareri; su proposta del Presidente del Consiglio, Berlusconi, del Ministro per la funzione pubblica, Mazzella, e del Ministro per le politiche comunitarie, Buttiglione: - uno schema di decreto presidenziale che estende a tutti gli autoveicoli, i motoveicoli ed i rimorchi provenienti da Paesi membri dell'Unione europea, o dallo spazio economico europeo, le disposizioni già in vigore che hanno semplificato i procedimenti di immatricolazione, passaggio di proprietà e reimmatricolazione dei predetti veicoli; il provvedimento verrà inviato al parere del Consiglio di Stato e delle Commissioni parlamentari competenti; su proposta del Ministro degli affari esteri, Frattini: - due disegni di legge per la ratifica e l'esecuzione dei seguenti Atti internazionali: - Accordo quadro economico ed industriale nel settore delle infrastrutture e della cooperazione allo sviluppo fra l'Italia ed il Venezuela; - Protocollo di Cartagena sulla prevenzione dei rischi biotecnologici, relativo alla Convenzione sulla biodiversità (AMBIENTE). Il Consiglio ha poi deliberato lo stato di emergenza per lo stabilimento di Ecolibarna, sito in Serravalle Scrivia (Alessandria) per la discarica di rifiuti pericolosi e per la grave crisi di approvvigionamento idrico a Reggio Calabria; è stato inoltre deliberato di estendere lo stato di emergenza già dichiarato in alcune località della provincia di Messina anche ai territori dei comuni di Caronia, Mistretta, San Pietro Patti, Capizzi, Librizzi, Naso, Piraino, Sinagra e Tortorici, nella medesima provincia, per dissesto idrogeologico; sono stati poi prorogati gli stati di emergenza già dichiarati nel territorio delle province di Pordenone, Udine e Gorizia, per eccezionali eventi atmosferici, e nel territorio delle province di Forlì-Cesena, Ravenna, Reggio Emilia e Modena per eventi sismici. Il Consiglio ha successivamente autorizzato l'emissione integrativa di carte valori postali celebrative per l'anno 2003 (invenzione del telefono e rivista “Leonardo”). Il Consiglio ha infine avviato l'esame del decreto-legge di modifica del Codice della strada e del decret......