RINNOVO ANNUALE RATEIZZAZIOINE PREMI INAIL



(continua a leggere)


QUADRO EO DELLA DMA: INIBITO L'UTILIZZO



































































































NORMATIVA - ISTRUZIONI OPERATIVE NORMATIVA - ISTRUZIONI OPERATIVE DIREZIONE CENTRALE RISCHI Ufficio Entrate e Vigilanza Prot. 60010.08/11/2007.0008522 Roma, 8 novembre 2007 ALLE STRUTTURE CENTRALI E TERRITORIALI Oggetto: Autoliquidazione 2007/2008: Istanza di rateazione ex art. 59, comma 19, della legge n. 449/1997 così come modificato dal'art. 55, comma 5 della legge n.144/1999. Istruzioni operative. Come noto, l'art. 59, comma 19 della legge n. 449/1997 e successive modificazioni ed integrazioni prevede che: "...Il pagamento all'INAIL degli importi dovuti a titoli di Autoliquidazione può, a richiesta del datore di lavoro, essere effettuato in quattro rate di uguale importo da versarsi alle scadenze del 16 febbraio, 16 maggio, 16 agosto e 16 novembre di ciascun anno cui la rata di premio si riferisce..." , successivamente modificate al 16 febbraio, 16 maggio e 16 novembre dall'art. 55, comma 5, della legge n. 144/1999. In applicazione della citata norma, l'Istituto ha sempre richiesto la manifestazione di volontà da parte dei datori di lavoro interessati al pagamento rateale, da esplicitarsi ogni anno entro il termine previsto per tutti gli altri adempimenti connessi all'autoliquidazione, utilizzando l'apposita casella presente nel modulo della dichiarazione delle retribuzioni. Da ultimo, è stata valutata l'opportunità, nell'ottica della massima semplificazione degli adempimenti amministrativi a carico dei datori di lavoro, di ritenere valida, anche per il futuro, la manifestazione di volontà espressa una prima volta. A tale riguardo, sentita pure l'Avvocatura Generale dell'Istituto, si ritiene che, a decorrere dall'autoliquidazione 2007/2008, la manifestazione di volontà espressa una prima volta sia da considerare valida anche per gli anni successivi. Pertanto: - Il datore di lavoro che intenda continuare ad avvalersi della rateazione ex lege 449/1997 ed abbia già espresso, in occasione della precedente autoliquidazione, tale volontà è esonerato dall'obbligo di barrare l'apposita casella SI nel modello della dichiarazione delle retribuzioni; - Il datore di lavoro che intenda avvalersi per la prima volta della rateazione, deve barrare l'apposita casella SI nel modello della dichiarazione delle retribuzioni; - Il datore di lavoro che intenda modificare la modalità di pagamento rateale, versando il premio in unica soluzione, deve esprimere tale volontà con specifica comunicazione, da inviare entro lo stesso termine di pagamento dell'autoliquidazione. A tal fine è stato predisposto l'apposito modulo allegato alla presente. Per quanto riguarda le modalità operative si precisa che il codice di "agevolazione" 70 , che individua la facoltà di pagare in quattro rate, verrà ogni anno automaticamente "ribaltato" sull'Autoliquidazione dell'anno in corso. EFFETTI In concreto possono ricorrere i casi di seguito esposti - Il cod. 70 è presente per l'autoliquidazione 902007 e il Datore di lavoro barra la casella SI per l'autoliquidazione 902008. - L'indicazione della volontà di rateizzare non determina riflessi per l'acquisizione del foglio salari; la specifica informazione, essendo già stata ribaltata dalla procedura, non viene considerata - Cod. 70 non presente per l'autoliquidazione 902007 - Se con la dichiarazione salari viene espressa la volontà di avvalersi della rateazione, il codice 70 viene attribuito - Se non barrato l'apposito campo, ogni pagamento effettuato oltre la data di scadenza sarà sanzionato - Cod. 70 presente per l'autoliquidazione 902007 ed entro il 18 febbraio 2008 il datore di lavoro dichiara di non volersi avvalere della rateazione - La Sede provvede alla revoca del codice 70 per l'anno 2008 - Cod. 70 presente per l'autoliquidazione 902007 ed il datore di lavoro comunica di non avvalersi della rateazione oltre il 18 febbraio 2008 - La Sede deve provvedere alla revoca del codice 70 avendo cura di stornare e riattribuire gli incassi effettuati oltre il termine di scadenza per consentire l'applicazione delle sanzioni civili per tardato pagamento. * * * La Guida all'Autoliquidazione 2007/2008 è stata opportunamente aggiornata. IL DIRETTORE CENTRALE Ennio Di Luca     ......