RISPETTO DELLE PRESCRIZIONI DEL BANDO



(continua a leggere)


Emergenza rifiuti: decide la Provincia, ma.....



































































































N N.6675/2002 Reg. Dec. N. 6422 Reg. Ric. Anno: 2002 R  E  P  U  B  B  L  I  C  A     I  T  A  L  I  A  N  A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) ha pronunciato la seguente D E C I S I O N E sul ricorso iscritto al NRG 6422/2002, proposto dalla Regione Molise in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentato e difeso dall’Avvocatura generale delo Stato ex lege domiciliato presso quest'ultima in Roma, via dei Portoghesi n. 12; contro Comune di Bojano,  in persona del Sindaco pro tempore, rappresentato e difeso dall'avvocato Vincenzo Colalillo, elettivamente domiciliato in Roma, via Albalonga n. 7, presso lo studio dell’avvocato C. Palmiero; per l'annullamento della sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale per il Molise, n. 51 del 31 gennaio 2002. Visto il ricorso in appello; visto l'atto di costituzione in giudizio del comune di Bojano; visti gli atti tutti della causa; data per letta alla pubblica udienza del 29 ottobre 2002 la relazione del consigliere Vito Poli, uditi gli avvocati Basilica per l'Avvocatura Generale dello Stato e Medugno su delega dell'avv. Colalillo; ritenuto e considerato quanto segue: FATTO Con ricorso ritualmente notificato la regione Molise proponeva appello avverso la sentenza del T.A.R. indicata in epigrafe, con cui