SANZIONI SU PATENTE A PUNTI: AUTOTUTELA P.A.



(continua a leggere)


FINANZA DI PROGETTO: PERCORSO PER LA SCELTA DEL PROMOTORE



































































































REPUBBLICA ITALIANA     REPUBBLICA  ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE PER LA LIGURIA GENOVA   SECONDA  SEZIONE   Registro Sentenze:/ 1460                                                                          Registro Generale:           1369/2004  /as     nelle persone dei Signori:   MARIO AROSIO                                       Presidente SERGIO FINA                                            Consigliere, relatore FLORIANA RIZZETTO                           Primo Referendario   ha pronunciato la seguente   SENTENZA   nella Camera di Consiglio del 20 Ottobre 2004.   Visto il ricorso 1369/2004  proposto da: PERRI PIERLUIGI   rappresentato e difeso da: GERBI GIOVANNI con domicilio eletto in GENOVA VIA CORSICA 21/18-20 presso GERBI GIOVANNI    contro   MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI  rappresentato e difeso da: AVVOCATURA STATO  con domicilio eletto in GENOVA V.LE BRIGATE PARTIGIANE 2 presso la sua sede     MINISTERO DELL'INTERNO  rappresentato e difeso da: AVVOCATURA STATO  con domicilio eletto in GENOVA V.LE BRIGATE PARTIGIANE 2 presso la sua sede;   per l'annullamento, previa sospensione dell'esecuzione, del provvedimento prot. n. 30154 assunto in data 16 settembre 2004 dalla Direzione generale della motorizzazione a della sicurezza del trasporto terrestre, Ufficio provinciale di Genova, avente ad oggetto revisione della patente di guida della categoria B n. GE5244032K, nonché di ogni altro atto comunque connesso, presupposto o conseguente, anche non conosciuto (ed in particolare della comunicazione 3 settembre 2004 del Dipartimento per i trasporti terrestri e per i sistemi informativi e statistici, Direzione generale della motorizzazione e della sicurezza del trasporto terrestre).   Visti gli atti e i documenti depositati con il ricorso; Vista la domanda di sospensione della esecuzione del provvedimento impugnato, presentata in via incidentale dal ricorrente; Visto l'atto di costituzione in giudizio di:   MINISTERO DELL'INTERNO MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI   Udito il relatore Consigliere SERGIO FINA  e uditi, altresì, i difensori delle parti. Visto l’art. 26 della Legge 6 dicembre 1971, n. 1034, e l'art. 36 del R.D. 17 agosto 1907, n. 642, come novellato dalla legge 21 luglio 2000, n. 205; Rilevato che sussistono i presupposti per la definizione del giudizio ai sensi dell’art. 9 della legge 205 del 21.7.2000 e sentite sul punto le parti, accertata altresì la completezza del contraddittorio e dell’istruttoria;