TERMINI DI PAGAMENTO



(continua a leggere)


Cellulari: tassa concessione governativa



































































































N N. 01728/2011REG.PROV.COLL. N. 04867/2010 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quinta) ha pronunciato la presente SENTENZA sul ricorso numero di registro generale 4867 del 2010, proposto da: Confcommercio –Confederazione Generale Italiana del Commercio, Turismo, Servizi, Professioni e Piccole e Medie Imprese, F.I.P.E. - Federazione Italiana Pubblici Esercizi, A.N.G.E.M. - Associazione Nazionale Aziende Ristorazione Collettiva e Servizi Vari, in persona dei rispettivi legali rappresentanti pro tempore, rappresentati e difesi dall'avv. Carlo Piccirillo, con domicilio eletto presso il suo studio in Roma, via Riccardo Grazioli Lante, n. 70; contro Azienda Ospedaliero-Universitaria "San Giovanni Battista di Torino", in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentato e difeso dagli avv. Silvia Di Palo e Gabriele Pafundi, con domicilio eletto presso lo studio del secondo, in Roma, viale Giulio Cesare, n. 14a/4; Regione Piemonte, in persona del Presidente pro tempore, non costituito in giudizio; nei confronti di Eutourist Serv-System S.p.a., in persona del legale rappresentante pro tempore, non costituito in giudizio; per la riforma del T.A.R. Piemonte – Torino, Sezione I, n. 02346/2010, resa tra le parti, di accoglimento, in parte, dei ricorsi riuniti R.G. n. 162/2010, proposto da Confcommercio, F.I.P.E. e A.N.G.E.M., e R.G. 197/2010, proposto da Eutourist Serv-System S.p.a.; nonché per la declaratoria di illegittimità e per l’annullamento del testo (come integrato con la sentenza impugnata) degli artt. 19 dei due Capitolati, richiamati dal bando della "GARA 2", indetta il 31.8.2009 dalla Azienda Ospedaliero-Universitaria intimata.   Visto il ricorso in appello con i relativi allegati; Visto l’atto di costituzione in giudizio dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria "San Giovanni Battista di Torino"; Viste le memorie prodotte dalle parti a sostegno delle rispettive difese; Vista la propria ordinanza 7 luglio 2010 n. 3165; Visti gli atti tutti della causa; Relatore nell'udienza pubblica del giorno 3 dicembre 2010 il Cons. Antonio Amicuzzi e uditi per le parti gli avvocati Piccirillo e Pafundi; Ritenuto in fatto e considerato in diritto quanto segue:   FATTO Con ricorso, in epigrafe indicato, al T.A.R. Piemonte le Associazioni Confcommercio, F.I.P.E. e A.N.G.E.M. hanno impugnato l'art. 19, commi 2 e 5, del capitolato generale d'oneri per la fornitura di beni e servizi e l'art. 19, penultimo comma, del capitolato speciale d'appalto, richiamati dal bando della "GARA 2", procedura aperta di appalto pubblico di servizi, indetta il 31.8.2009 dalla Regione Piemonte - Azienda Ospedaliero-Universitaria "San Giovanni Battista di Torino", per la gestione globale del servizio di ristorazione e nutrizione collettiva per degenti, dipendenti e altri utenti dell'Azienda stessa per un periodo di anni quattro, così come rettificati con avvisi inviati alla GUCE il 10.12.2009; inoltre i capitolati generali d'oneri per la fornitura di beni e servizi e speciale d'appalto, il bando che li richiama, e ogni qualsivoglia altro atto presupposto, consequenziale e connesso. Con altro ricorso, pure in epigrafe indicato, la Eutourist Serv-System s.p.a. ha impugnato presso detto T.A.R. la determinazione del 10.12.2009 con cui stono stati modificati l'art. 19 del Capitolato Generale e l'art. 19 del Capitolato Speciale di Appalto relativo a detta procedura aperta. Il citato T.A.R., riuniti i due ricorsi, li ha accolti in parte e per l’effetto ha accertato e dichiarato l’iniquità della clausola impugnata, come modificata nell’avviso di rettifica 10/12/2009, nella parte in cui non esplicitava che, in mancanza di accordo derogatorio, si applicavano comunque i termini di legge e (nei sensi di cui in motivazione) nella parte in cui prevedeva quali parametri di possibile deroga concordata i “flussi finanziari di cassa in entrata a disposizione di questa azienda” e “i tempi tecnici strettamente necessari alle verifiche dell’esistenza del debito”. Con il ricorso in appello in epigrafe indicato le Associazioni Confcommercio, F.I.P.E. e A.N.G.E.M. hanno chiesto la riforma di detta sentenza, deducendo i seguenti motivi: 1.- Violazione di legge e grave contraddittorietà della motivazione. Con atto depositato il 7.6.2010 si è costituita in giudizio la Azienda Ospedaliero-Universitaria "San Giovanni Battista di Torino", che ha chiesto che l’appello sia dichiarato inammissibile o improcedibile, ovvero che sia respinto. Con memoria depositata il 9.6.2010 le parti ricorrenti hanno ribadito tesi e richieste. Con memoria depositata l’1.7.2010 l’Azienda resistente ha eccepito la improcedibilità del ricorso per carenza di interesse delle parti appellanti (per essere state modificate, sulla base del dispositivo n. 30 del 2010 relativo alla sentenza in questa sede impugnata, le clausole di cui agli artt. 19 del Capitolato Generale e del Capitolato Speciale di Appalto con determinazione del 27.4.2010) e per inattualità dell’interesse stesso (essendo il pregiudizio lamentato eventuale, futuro ed incerto); inoltre ha dedotto la infondatezza del ricorso, concludendo per la reiezione. Con ordinanza 7 luglio 2010 n. 3165 la Sezione ha respinto la istanza di emanazione di misure cautelari. Con memoria depositata il 16.11.2010 l’Azienda resistente ha ribadito tesi e richieste. Con memoria di replica depositata il 19.11.2010 le parti appellanti hanno affermato la sussistenza e l’attualità dell’interesse all’accoglimento dell'appello ed hanno ribadito tesi e richieste. Alla pubblica udienza del 3.12.2010 il ricorso è stato trattenuto in decisione alla presenza degli avvocati delle parti, come da verbale di causa agli atti del giudizio. DIRITTO 1.- Con il ricorso in appello, in epigrafe specificato, le Associazioni Confcommercio, F.I.P.E. e A.N.G.E.M. hanno chiesto l'annullamento della sentenza del T.A.R. Piemonte – Torino, Sezione I, n. 02346/2010, con la quale, dopo essere stati riuniti i ricorsi proposti da esse Associazioni e dalla Eutourist Serv-System s.p.a. in relazione ad una clausola della procedura aperta di appalto pubblico di servizi, indetta dalla Regione Piemonte - Azienda Ospedaliero-Universitaria &quo......