UTILIZZO DATI ANAGRAFICI



(continua a leggere)


ISCRIZIONE DEI CITTADINI COMUNITARI



































































































Ministero dell’Interno Ministero dell’Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici Prot. n. 200609500/15100/335 Roma, 16 Ottobre 2006 CIRCOLARE TELEGRAFICA N°. 37 (2006) - AI SIGG.RI PREFETTI DELLA REPUBBLICA L O R O S E D I - AL COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA DI 39100 B O L Z A N O - AL COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA DI 38100 T R E N T O - AL PRESIDENTE DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D’ AOSTA SERVIZIO AFFARI DI PREFETTURA P.zza della Repubblica, 15 11100 AOSTA e, per conoscenza: - AL COMMISSARIO DELLO STATO PER LA REGIONE SICILIA 90100 P A L E R M O - AL RAPPRESENTANTE DEL GOVERNO PER LA REGIONE SARDEGNA 09100 C A G L I A R I - AL GABINETTO DELL'ON.LE SIG. MINISTRO S E D E - ALL’ ISPETTORATO GENERALE DI AMMINISTRAZIONE S E D E - ALL'ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Via Cesare Balbo n. 16 00184 R O M A - ALL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI Via dei Prefetti n. 46 00186 R O M A - ALL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE UFFICIALI DI STATO CIVILE ED ANAGRAFE Via dei Mille n. 35 E/F 40024 CASTEL SAN PIETRO TERME (BO) - ALLA DE.A. - Demografici Associati - c/o Amministrazione Comunale - V.le Comaschi n. 1160 56021 CASCINA (PI) - AL SERVIZIO DOCUMENTAZIONE DELLA DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI DEMOGRAFICI = per gli adempimenti di competenza = S E D E OGGETTO: Utilizzo dei dati anagrafici della popolazione residente. Precisazioni del Garante per la protezione dei dati personali Il Garante per la Protezione dei Dati Personali ha fatto presente che numerosi Comuni trasmettono, alla stessa Autorità, il provvedimento con cui i medesimi Enti rifiutano correttamente il rilascio di copia dell’ anagrafe della popolazione residente a società specializzate in servizi di marketing diretto. La normativa anagrafica prevede, infatti, unicamente il rilascio degli elenchi anagrafici “alle amministrazioni pubbliche che ne facciano motivata richiesta, per esclusivo uso di pubblica utilità”, mentre non contempla la possibilità di rilasciare tali elenchi a soggetti privati, ai quali i dati anagrafici possono essere comunicati solo in forma anonima ed aggregata, qualora ne sia fatti richiesta per fini statistici e di ricerca (art. 34, commi 1 e 2, DPR 223/1989). A tal proposito, lo stesso Garante ha invitato questa Amministrazione ad informare i Comuni che “in entrambi i casi, come in ogni altra ipotesi in cui una puntuale disposizione normativa preveda la comunicazione o la diffusione di dati personali, il Comune non deve effettuare alcuna specifica comunicazione al Garante, dovendo semplicemente applicare in modo corretto la norma di legge o di regolamento che rende ammissibile la comunicazione dei dati a terzi (art. 19, commi 2 e 3 del Codice della Privacy)”. Si pregano le SS.LL. di portare a conoscenza dei Sigg.ri Sindaci il contenuto della presente circolare. IL DIRETTORE CENTRALE Ciclosi   ......